Sobrietà e accoglienza dall’incontro distrettuale di Lucera

ott 11th, 2017 | By | Category: Il Serra nel Mondo

“Nella semplicità e nella gratuità” questo il messaggio da cui partire come Serrani nel prossimo biennio. Lo ha lanciato forte e chiaro il Governatore del Distretto 73, Arturo Monaco, nell’incontro distrettuale che si è tenuto a Lucera sabato 23 settembre. Il luogo scelto per l’occasione era altamente simbolico ed accogliente: il Centro di solidarietà “Padre Maestro” gestito dalle suore di S.Anna. Luogo simbolico perché accoglie poveri ed indigenti per il pranzo e per fornire aiuto e sostegno, intitolato a San Francesco Antonio Fasani, Padre Maestro, come familiarmente lo chiamano ancora oggi a Lucera, città di cui è compatrono.

La testimonianza, che come associati del Serra Club dobbiamo dare, passa attraverso segni concreti, come ci insegna papa Francesco, quindi ritrovarsi assieme in un Centro di carità e spiritualità indica più di molte parole quale stile tenere nella continuità e nella novità. La relazione programmatica del Governatore ha toccato alcuni nervi scoperti della comunità serrana, l’innalzamento dell’età media, la difficoltà di nuove adesioni, la mancanza di informazione e di conoscenza della presenza del Serra e delle sue tematiche in ambito ecclesiale e cittadino. Le possibili risposte sono venute dalla serrata programmazione distrettuale e dalle attività dei club del Distretto presenti numerosissimi all’incontro. Dialogo con i Vescovi ma ancor più con le parrocchie, promozione del Concorso Scolastico in collaborazione con i Centri vocazionali diocesani, utilizzo più stringente dei mezzi di comunicazione sociale.

“I nuovi linguaggi non sono più fatti di parole – ha detto il Governatore – sono piuttosto nell’attuare gesti credibili e concreti che siano un esempio nei luoghi del nostro abitare”. I giovani seguono le mode ma si innamorano di chi si muove con coerenza e lealtà, nella condivisione si trova il lievito per far crescere buoni cristiani e nuovi serrani. Questo è l’insegnamento di Fra Junipero che dobbiamo far emergere nel corso dell’anno e che si concluderà proprio in un convegno a lui dedicato.

Nel Centro ‘Padre Maestro’ le parole si sono concretizzate nella fraterna condivisione del pranzo e nella successiva preghiera comunitaria. Un momento di intensa spiritualità voluta dal nostro Governatore in uno spazio creato con pazienza dai tanti volontari del Centro. Un percorso fra pietre ed olivi fino al Calvario guidati dalle meditazioni profonde del cappellano del Club di Foggia don Marco Trivisonne.

Un grazie affettuoso al Club di Lucera, guidato con passione da Filly Franchino, che ci ha accolto con calore ed attenzione . Ed ora buon lavoro

 Maria Silvestrini

Tags: , , , ,

Comments are closed.