L’Aquila, i riti della Santa Pasqua

apr 21st, 2017 | By | Category: Distretti e Club

Il Club Serra di L’Aquila ha preso parte ai riti della Santa Pasqua che si sono svolti in città.

In una bella mattinata di sole di una domenica del mese di aprile un gruppo di soci, guidato dalla Presidente Rita Leonardi Giarrusso si è recato nella chiesa di S. Giovanni Battista, sede della parrocchia del quartiere Sant’Antonio, per lo svolgimento, come ogni anno, della Via Crucis. Il Parroco don Ramon Mangili ha celebrato la Santa Messa nella tenda che funge ancora da Chiesa dopo il terribile terremoto del 2009 che ha devastato gran parte del patrimonio religioso cittadino. Al termine della funzione si è svolta la Via Crucis voluta dal Club Serra, alla quale hanno partecipato anche moltissimi parrocchiani, in un clima di spiritualità e di fede.

Nel pomeriggio non si è lasciata fuggire l’occasione per trascorrere con amicizia e simpatia ancora qualche ora insieme. I soci, con simpatizzanti e familiari, si sono infatti recati a San Vittorino, frazione del Comune dell’Aquila, per visitare le catacombe paleocristiane presenti nel sito sottostante la Chiesa di San Michele Arcangelo. Guida d’eccezione è stato il Parroco don Giorgio Hanejko, che brillantemente ha rapito l’attenzione dei presenti.

Una giornata speciale per i serrani aquilani che, arricchiti di fede, di cultura e di amicizia hanno voluto anche partecipare con il labaro alla processione del Cristo Morto. Il rito aquilano del Venerdì Santo si contraddistingue perché, nel buio serale, sfilano per le vie del centro storico i simulacri della Passione realizzati dall’artista Remo Brindisi, mentre i cori cittadini riuniti intonano il “Miserere” di Valerio Selecchy.

Come sempre il Club Serra assicura la partecipazione attiva agli eventi dell’Aquila, città ancora ferita, ancora da ricostruire, ma sicuramente attenta a tutto ciò che è tradizione, fede e solidarietà.

Anna Elisa Petrilli

 

Tags: , ,

Comments are closed.