Questo Papa ci vuole proprio bene

apr 11th, 2017 | By | Category: Primo Piano

In questi giorni la presenza di Papa Francesco si avverte in ogni momento per le sue iniziative, a volte sconvolgenti, che catturano l’animo umano e lo portano ad esaltarsi. Domenica scorsa  con il messaggio ai giovani, e subito dopo, lunedì, l’apertura della lavanderia per i senzatetto, come atto di misericordia dopo il Giubileo. Quest’ultima iniziativa  ha fortemente impressionato chi ne venga a conoscenza.

Dopo la domenica precedente alla chiusura ufficiale del Giubileo Straordinario della Misericordia dedicata ai clochard, questa categoria degli “esclusi”, dei cosiddetti ”Invisibili”, che vive senza fissa dimora, tra stenti e strada, ai margini della società civile, torna a fare parlare di sé.

E, ancora una volta, con Papa Francesco, che non dimentica chi soffre, chi è solo ed ha bisogno di aiuto, con l’iniziativa di aprire, in questa Settimana Santa, che culminerà con la Pasqua della Resurrezione, una lavanderia a disposizione dei “senzatetto”, come ulteriore gesto di vicinanza a quanti, nel contesto sociale, si presentano, nella loro povertà e solitudine, ultimi tra gli ultimi.

Da lunedì 10 aprile è entrata in funzione, infatti, quella che è stata definita “la lavanderia di Papa Francesco” che, come spiega una nota dell’Elemosineria Pontificia, offre un servizio gratuito alle persone più povere, in particolare a quelli senza fissa dimora, che potranno lavare, asciugare e stirare i propri indumenti e coperte.

Sono sei le lavatrici e le asciugatrici, macchinari dell’ultima generazione, a disposizione di quanti vorranno usufruire di questo servizio, con l’aggiunta di ferri da stiro, anche questi modernissimi, per completare il ciclo.

A questa realizzazione ha dato il suo contributo una grande azienda multinazionale del settore, così come saponi e detersivi da bucato saranno forniti gratuitamente da altro noto gruppo industriale.

La “lavanderia di Papa Francesco” è stata posta all’interno del centro “Gente di Pace” della Comunità di Sant’Egidio, presso l’antico complesso ospedaliero di San Gallicano, dove già sono in funzione altri servizi, e sarà gestito da un gruppo di volontari. Ai servizi già presenti si aggiungeranno, nei prossimi mesi, anche le docce, la barberia, un guardaroba, un ambulatorio medico e un centro di distribuzione di generi di prima necessità.

“Noi già avevamo una piccola lavanderia”, ha detto Carlo Santoro, uno dei responsabili del servizio per i senza dimora della Comunità. “Con questo sforzo del Papa e dell’Elemosineria, questa struttura verrà raddoppiata e così, in questa maniera, potremmo avere quasi 400 poveri che potranno usufruire di tutti questi servizi”

Come ha spiegato in un comunicato l’elemosiniere del Papa, Mons. Konrad Krajewski, la lavanderia sarà un luogo e un servizio per dare forma concreta alla carità e alle opere di misericordia, e restituire così dignità a tante persone che sono nostri fratelli e sorelle, chiamati con noi a costruire una “città affidabile”.

Nella Lettera Apostolica “Misericordia et Misera”, a conclusione del Giubileo, Papa Francesco ci ha ricordato che “voler essere vicino a Cristo esige di farsi prossimo verso i fratelli, perché niente è più gradito al Padre se non un segno di misericordia”.

Con questo servizio gratuito, come opera concreta dell’Anno Giubilare, Papa Francesco ha posto l’accento su cosa significa andare incontro alla volontà del Padre, come segno dell’amore verso il prossimo, del quale i poveri sono parte integrante, in quanto fratelli e sorelle in tutto e per tutto uguali a noi di fronte a Dio.

“Questo Papa ci vuole proprio bene” è stato il commento spontaneo di un clochard all’annuncio del nuovo servizio di lavanderia presso la Comunità Sant’Egidio. Un commento che non ha bisogno di spiegazioni o interpretazioni, perché come tutte le espressioni che sorgono spontaneamente dal cuore, lasciano intendere amore e rispetto verso tutti, conformemente alla volontà di Dio. Perché Dio non vuole il male e le sofferenze, ma predilige soprattutto che nella nostra vita si manifesti soltanto amore, anche quando costa e ci inchioda sulla croce.

Cosimo Lasorsa

 

 

Tags: , , , ,

Comments are closed.