Lourdes, luogo dove si è “chiamati”

ago 27th, 2014 | By | Category: Primo Piano

Lourdes non è un luogo qualunque, ma il luogo della vocazione. Chi ci è stato conosce bene la spiritualità di questo piccolo paese sospeso tra i monti dei Pirenei dove accadde la storia meravigliosa dell’incontro di una ragazzina di nome Bernadette e di una Signora dal manto celeste che a lei si rese visibile con un sorriso materno e compiacente. Di che aveva paura la pastorella se non di raccontarlo agli adulti increduli? Quanto avrà sofferto nel non essere creduta, nel non sentire intorno a sé la giusta considerazione!  Questo il miracolo che si ripete ogni volta che si sosta dinanzi alla grotta, contemplando quell’immagine che ricorda la presenza della Madonna tra gli uomini, specialmente quelli che soffrono nel corpo e nell’anima, quelli che chiedono la conversione del cuore!

Il sentimento di vera gioia che anima i pellegrini che si recano a Lourdes è la prova tangibile del desiderio di compenetrarsi nel mistero della nostra vita che sempre sospesa tra cielo e terra diviene certezza del trascendente, richiesta di aiuto e di misericordia nei momenti difficili dell’esistenza. Il miracolo della conversione dei cuori si auspica con l’affidamento a Maria della nostra anima, si chiede con la preghiera che Lei possa volgere il suo sguardo verso noi poveri uomini così tentati dall’ordinarietà della vita e dalla inconsistenza delle nostre fragilità.

In preghiera, a mani giunte, con animo devoto sono giunti tanti pellegrini, in particolare dai nostri club di Ferrara, di Aversa e del Miglio d’oro che per pura combinazione si ritrovano in queste ore a condividere questa meravigliosa esperienza di fede: durante la veglia notturna affideranno alla bontà di Maria, madre delle vocazioni, il cammino dei nostri giovani seminaristi perché con “mente e cuore” scelgano di essere sacerdoti santi.

A Lourdes pregano per le vocazioni i laici serrani adulti nella fede, che hanno toccato con mano quanta dolcezza e quanta tenerezza v’è nell’amicizia con questi giovani così controcorrente che si innamorano di un grande sogno che è abitare nel cuore di Dio! Alla Mamma celeste chiedono protezione, proprio come ogni figlio in famiglia, comprensione per i dubbi e le incertezze, sostegno nel momento dell’Eccomi.

Tutto questo a Lourdes è ancor più vero e, se gli occhi si velano di lacrime, nessuno si domanderà il perché ma capirà che il cuore è pronto allo stupore di una gioia immensa che è sapersi amati dalla Madonna. E con la preghiera siamo tutti vicini, così vicini al cuore di Maria!

Maria Luisa Coppola

 

Tags: , , ,

Comments are closed.