Bicentenario di Don Bosco, è festa salesiana

ago 15th, 2014 | By | Category: Primo Piano

In tutto il mondo lo chiamano ancora semplicemente don Bosco. Diventato santo 80 anni fa, nel 1934, Giovanni Bosco, il santo dei ragazzi resta il ‘don’ che ha fondato i Salesiani perché aveva come ‘faro’ un altro santo, Francesco di Sales. Da domani tutta la famiglia salesiana è in festa perché si aprirà l’anno di celebrazioni per il bicentenario della nascita, avvenuta il 16 agosto 1815 a Castelnuovo d’Asti. Se l’apertura solenne del bicentenario è prevista per sabato 16, un’anticipazione dei festeggiamenti partirà infatti da domani pomeriggio. 

Il Rettor Maggiore, don Angel Fernandez Artime, sarà nel paese che oggi si chiama Castelnuovo don Bosco, dove celebrerà la Messa e riceverà anche la cittadinanza onoraria. Si apre allora un anno di festa, ma anche di riflessione su questa figura di santo nel nome del quale tanti, ancora oggi, operano al servizio dei ragazzi.

Intrecciata con il Bicentenario di don Bosco sarà anche una nuova Ostensione della Sindone, per 67 giorni, dal 19 aprile al 24 giugno 2015. In questo periodo è anche attesa a Torino la visita di Papa Francesco. “Essere lì dove sono maggiormente i giovani”: con queste parole il Rettor Maggiore, don Angel, motivava proprio pochi giorni fa la sua assidua presenza su Facebook. Ed è proprio nelle reti sociali e su Internet che sono fiorite numerose iniziative digitali per celebrare quest’anno dedicato al santo della gioventù.

E non solo Castelnuovo Don Bosco. Sono previsti eventi e cerimonie speciali in tutto il mondo salesiano. In varie realtà della regione Africa-Madagascar l’apertura del Bicentenario sarà accompagnata dalla prima professione dei novizi salesiani. In Bolivia, presso il Colegio Don Bosco di La Paz, oltre all’Eucaristia, sono in programma numerosi eventi ludici. Nell’Ispettoria di Brasile-Porto Alegre il 16 agosto i devoti di Don Bosco sono invitati a realizzare un pellegrinaggio alle chiese salesiane presenti nelle province di Paraná, Santa Catarina e Rio Grande do Su. L’apertura del bicentenario in Cina, ad Hong Kong, inizierà già dalla sera del 15 agosto, con la presentazione di un musical su don Bosco, e proseguirà il giorno successivo con conferenze, Eucaristia e il lancio di nuovi libri salesiani.

 

FonteAvvenire

Comments are closed.