Vocazioni sacerdotali come missione

giu 26th, 2014 | By | Category: Distretti e Club

Le vocazioni sacerdotali come missione. Questo è il primo degli obiettivi del Serra Club che si propone da anni come associazione laicale capace di creare ambienti culturalmente favorevoli a che “la chiamata” non venga soffocata dal nostro mondo confuso ed urlante. La carenza di sacerdoti sempre più evidente nell’Occidente europeo ci richiama all’attenzione “per la vigna del Signore” che ha bisogno costante di operai. Valorizzare le scelte ed aiutare i giovani che vogliono seguire il cammino sacerdotale facendo del Serra una casa accogliente e capace di collaborare con loro è stato anche l’obiettivo del Serra club di Taranto. Lo ha sottolineato il presidente Marino Liuzzi nell’incontro di preghiera del mese di giugno che ha segnato il giro di boa dei due anni di presidenza. A conclusione dell’incontro il presidente ha consegnato a mons. Giovanni Chiloiro, Rettore del Seminario minore arcivescovile di Poggio Galeso una borsa di studio per sostenere l’impegno di un giovane seminarista. Non è mai facile in una associazione trovare i fondi per raggiungere un obiettivo importante, questo risultato premia il lavoro di un anno e dà a tutti i soci una motivazione forte per mantenere la presenza del Serra anche in futuro. Aiutare i giovani a crescere nella vocazione sacerdotale, non solo a parole ma con azioni concrete.

Un lavoro silenzioso quello del Serra fatto di appuntamenti volti a sottolineare l’impegno missionario dei laici cristiani nella società, nella politica e nella carità, ma anche di preghiera e di incontro gioioso. Fra questi ricordiamo la gita alla grotta dell’Arcangelo Michele e le 7 chiese ad Olevano sul Tusciano guidata da mons. Cosimo Damiano Fonseca insigne medioevista, che ha portato serrani ed amici in uno dei luoghi più suggestivi e nascosti dell’Italia meridionale.

 

Maria Silvestrini

 

Tags: , , , ,

Comments are closed.