Presentato il Serra a Fiumefreddo di Sicilia

mag 24th, 2014 | By | Category: Distretti e Club

Una tra le iniziative più sentite che ogni anno il Serra Club di Acireale attua nella Diocesi è la presentazione del Club nelle varie parrocchie, perché così intende perseguire uno degli obiettivi più importanti del Serra, cioè la diffusione del Club stesso. Quest’anno ci si è adoperati perché le finalità, gli scopi e le attività fossero veicolate ad un uditorio quanto più possibile ampio. In quest‘ottica, nel contesto territoriale della Diocesi di Acireale, si è tenuto lunedì 28 aprile 2014 un incontro nel salone parrocchiale della Parrocchia Maria Ss.ma Immacolata di Fiumefreddo di Sicilia,con i Parroci ed i fedeli del V° Vicariato.

Il Presidente dott. Mario Sciuto, Componente del Consiglio Distrettuale 77, ha illustrato ai numerosi fedeli presenti la struttura del Serra a livello internazionale,nazionale e territoriale, passando poi a presentare il Club di Acireale, del quale ha tracciato un sintetico profilo, a partire dai primi passi dopo la sua costituzione fino alla situazione presente, dopo più di un decennio di costante espansione, rendendoli partecipi delle più importanti attività che annualmente vengono effettuate. Si è anche soffermato sul fatto che la presenza dei serrani, nei vari territori della Diocesi, vuole essere una testimonianza di laici che operano per il bene della Chiesa, affiancando e sostenendo in vario modo coloro che sono stati scelti da Dio ad essere operai per la sua messe.

Infine, ha voluto evidenziare la bella e gratificante esperienza di appartenere e operare in un Club di laici che si impegnano con la preghiera, l’amicizia e ogni altra attività a suscitare e incoraggiare le vocazioni in tanti ambiti, soprattutto nelle Parrocchie e nelle famiglie, i luoghi ideali dove fioriscono le chiamate.

Il prof. Casimiro Nicolosi, vicepresidente alle comunicazioni del Club, ha illustrato ampiamente la vita e la mirabile opera missionaria del Beato J. Serra, figura di apostolo apprezzato e venerato in tutto il mondo, ma in particolare in California e negli Usa dove è annoverato tra i Padri Fondatori.

Successivamente, è intervenuto il Dr. Mario Di Bella, Componente del Consiglio Diastrettuale 77 e della Commissione Estensioni Serra Italia,mettendo in risalto come il Serra sia una Associazione particolare (unica laica aggregata alla Pontificia Opera per le Vocazioni Sacerdotali), alla quale si può aderire non per una questione di “prestigio umano” o pensando di poter “lucrare” qualcosa nei rapporti con gli altri Soci, ma per una scelta ed un impegno morale missionario specifico che gratifica più di qualsiasi “tornacontismo”.

Bisogna essere consapevoli che perseguire una permanente corretta evangelizzazione è essenziale per diventare “lievito” e “luce” nell’ambito in cui si opera. In definitiva, così come la Chiesa, anche il Serra vuole crescere, ma non per “proselitismo”, bensì per attrazione, per testimonianza, con la bellezza della Fede, per creare una cultura favorevole alle vocazioni di speciale consacrazione. Ha concluso, mettendo in risalto, brevemente, alcuni dei più significativi brani tratti dai messaggi inviati al Serra Italia dai vai Papi che si sono succeduti nel tempo dalla nascita della nostra Associazione ad oggi.

Ha fatto seguito la relazione del Maestro Prof. Vera Pulvirenti, già Governatore del Distretto 77 e attuale componente del CNIS, che ha sottolineato come compito dei serrani è, anche, quello di aiutare, incoraggiare e sostenere quei giovani che hanno sentito la chiamata a Cristo e non riescono a esplicitarla in ambito familiare e sociale, così come quello di stare vicini ai sacerdoti che si trovano in difficoltà (Vedi sostegno costante del nostro Club all’OASI Maria SS. di Aci S. Antonio(CT), Opera diocesana che ospita presuli e sacerdoti anziani). Ha, inoltre, specificato l’importanza del prossimo Congresso Nazionale, che si terrà a Bologna dal 30/05 all’01/06 p.v., che segna il momento fondante della nostra amicizia e della nostra riflessione sui comuni ideali serrani.

Subito dopo il saluto del Governatore Distrettuale Dr. Cherubino Fiorini, che ha espresso il suo vivo compiacimento per la manifestazione, ha concluso la serata il Parroco Arciprete Don Giambattista Rapisarda , Vicario Foraneo, che ha proposto ai partecipanti una riflessione, dotta e circostanziata, sull’Esortazione Apostolica “Evangelii Gaudium” di Papa Francesco.

 

R.M.

 

Tags: , , , , , , ,

Comments are closed.