Via Crucis dei migranti

apr 7th, 2014 | By | Category: Eventi

In questa VIA CRUCIS che si svolgerà la Domenica delle Palme, 13 Aprile, alle ore 16,00 con

partenza dall’Istituto Padre Messina al Foro Italico ed arrivo nella Chiesa di S. Maria dei Miracoli a Piazza Marina, i protagonisti principali saranno i migranti. Meditando l’ultimo tratto della vita terrena di Gesù pregheremo tutti insieme, nativi e migranti, in nove differenti lingue perché finisca la tratta degli esseri umani ed in particolare per chiedere la liberazione delle donne rese schiave e crocifisse dai mercanti della tratta.

La tratta di esseri umani, simbolo della schiavitù moderna, è ormai un fenomeno globale, che coinvolge le grandi centrali della criminalità organizzata, e quindi merita una risposta forte e globale da parte di tutti quelli che credono alla dignità della persona umana.

“Lo sfruttamento fisico, economico e sessuale di uomini, donne e bambini” condanni oggi 3 milioni di persone “al degrado. Nel tollerare questa situazione, “violiamo la nostra umanità comune e offendiamo le coscienze di tutti i popoli”. Deve cessare quindi “ogni forma di indifferenza” per le vittime di sfruttamento. E proprio attraverso “gli ideali della fede e i valori umani condivisi” si può puntare a sradicare “definitivamente la schiavitù moderna e la tratta di esseri umani dal nostro mondo” nella nostra città. Gli strumenti sono “la preghiera, il digiuno e la carità”, stimolando in modo particolare tutte le confessioni religiose “a vigilare affinché le loro catene di approvvigionamento e investimenti escludano forme di schiavitù moderne e a adottare misure correttive, se necessario” e “a mobilitare le rispettive sezioni giovanili per sostenere progetti destinati a sradicare la schiavitù moderna”.

“Tutte queste nuove forme di schiavitù e traffico di esseri umani e prostituzione sono un crimine contro l’umanità”, come ha poi ribadito anche Papa Francesco.

Gesù è stato venduto per 30 denari. La sua esperienza, unica nel suo genere, ci fa comprendere che in lui si racchiude ogni traffico, ogni compra-vendita di tutti gli esseri umani.

Chi segue Lui non cammina nelle tenebre, e compie opere degne dei figli della luce. Beati noi ogni volta che oseremo operare per la giustizia, dando la speranza a chi vive in condizioni di schiavitù, di poter far loro vivere la Pasqua.

p. Sergio Natoli omi

Diocesi di Palermo Ufficio Migrantes di Palermo

info. migrantespa@gmail

Comments are closed.