La festa della Madonna della Fiducia con il Papa nel Pontificio Seminario Romano Maggiore

feb 27th, 2014 | By | Category: Eventi

Nel Pontificio Seminario Romano Maggiore di Roma guidato da mons. Concetto Occhipinti, la comunità del Seminario si appresta a vivere la festa della sua patrona, in prossimità del Centenario in Laterano 1913-2013.

Nella Novena della Fiducia si sono succedute in questo mese di febbraio 2014, Sante Messe presiedute da don Francesco Franco, da don Amelio Cimini, da don Giuseppe Conforti, dal Rettore don Concetto Occhipinti, da mons. Marco Frisina, da don Antonio Lauri, da don Riccardo Lamba e proseguirà giovedì 27 febbraio 2014 con le Sante Celebrazioni Eucaristiche officiate da don Renzo Lavatori e il 28 febbraio si conclude la Novena con la Messa presieduta da mons. Zinno.

La festa dedicata alla Madonna della Fiducia si apre giovedì 27 febbraio 2014, alle ore 20.30, con l’Oratorio musicale sul Beato Giovanni XXIII composto da Marco Frisina ed eseguito dal Coro della Diocesi di Roma: “Venne mandato un uomo da Dio. Il suo nome era Giovanni”.

Venerdì 28 febbraio vi è l’incontro tanto atteso di Papa Francesco con i Seminaristi.

Sabato 1 marzo la giornata si avvia, alle ore 7,30, con le Lodi mattutine presiedute da S.E.R.ma Mons. Paolo Selvadagi, Vescovo Ausiliare di Roma ovest.

Alle ore 11,30 verrà officiata la Celebrazione Eucaristica presieduta da S.Em.R.ma Card. Agostino Vallini, Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma.

Alla Santa Messa sarà presente anche il Serra club di Roma invitato dal Rettore don Concetto Occhipinti, nell’ultima conviviale dello stesso Serra di Roma, le cui rappresentanze con grande gioia e vicinanza ai seminaristi si uniscono alla festa della comunità.

La festa si conclude alle ore 19,00 con i Vespri presieduti da S.E.r.ma mons. Gerardo Antonazzo, Vescovo di Sora-Aquino-Pontecorvo.

Fonte e approfondimenti: www.seminarioromano.it.

Segreteria del Seminario Romano, Renato Tarantelli Baccari.

 La breve storia della Madonna della Fiducia

Il culto dell’immagine, oggi chiamata “Madonna della Fiducia”, viene ordinariamente attribuito alla venerabile Suor Chiara Isabella Fornari. Ella nacque a Roma il 25 giugno 1697 ed emise i voti solenni presso il monastero delle clarisse di S. Francesco di Todi il 16 luglio 1713; fu principalmente un’anima mistica: ebbe numerosissime visioni ed estasi, la partecipazione alla passione del Signore ed anche le stimmate, che però non furono visibili. Nutriva una devozione particolare verso le immagini sacre: amava tenerle presso di sè, pregare innanzi ad esse e qualche volta si compiaceva di plasmarle lei stessa con le sue mani. Alcune di queste immagini si sparsero qua e là, specialmente per mezzo dei confessori della Venerabile, tra i quali il Padre Gesuita Giammaria Crivelli. Costui, quando si ritirò a Tivoli, portò con sè la copia dell’immagine ricevuta dalla Fornari e ne diffuse la devozione, incontrando grande successo. Così a Tivoli nel 1743 si tennero solenni celebrazioni, durante le quali il quadro originale della Madonna, da lei stessa definito “Rifugio dei peccatori”, attraversò processionalmente la città e al termine trovò collocazione stabile nella chiesa di S. Sinforosa, detta “Chiesa del Gesù”, che nel 1944 fu distrutta dal bombardamento alleato; ed in quella tragica circostanza si perse anche l’immagine.

Il quadro originale, che si conserva nel monastero di S. Francesco a Todi, è identico alla copia che si trova nel Seminario Romano Maggiore; ambedue hanno oggi il titolo di “Madonna della Fiducia” e da esse forse dipendono tutte o la maggior parte delle copie.

Quando il Seminario Romano fu trasferito nella sede provvisoria di S. Apollinare, anche l’immagine ne seguì la sorte; anzi, nel 1838 la “Madonna della Fiducia” fu solennemente incoronata da Gregorio XVI. Nel 1913 l’immagine, insieme con il Seminario Romano, fu di nuovo trasferita al Laterano, dove è ancora oggetto di grande venerazione.

Fonte, www.piccoleancelledelsacrocuore.net; www.ilvaticanese.it.

L’immagine ci è stata inviata da mons. Renzo Giuliano, parroco di Stella Matutina.

A Maria Madre di tutte le vocazioni è ispirato il movimento laico di Serra International che nel mondo sostiene le vocazioni sacerdotali, www.serraclubitalia.it.

Vicini a tutti, ad ogni comunità e parrocchia custodite quotidianamente nell’abbraccio di Maria, accanto al Santo Padre, affidiamo le pie vocazioni sacerdotali, le vite consacrate e l’aumento di operai nella Chiesa, insieme, nell’impegno e nella buona volontà, laici e sacerdoti, a Maria Madre della Fiducia.

Atto di affidamento a Maria Madre della Fiducia

 O Maria, madre di Dio e Madre della Chiesa,

a te affidiamo la nostra vita,

noi siamo tuoi figli,

e nelle tue mani poniamo la nostra vocazione.

Ave Maria.

Ave, Vergine di Nazareth,

offriamo umilmente il nostro desiderio,

di seguire Gesù nella via dell’amore,

con fedeltà e perseveranza,

affinchè possiamo servirlo

con cuore indiviso e generoso.

Guidaci sempre con il tuo amore di Madre,

sostienici nella debolezza,

confermaci nella speranza,

accresci in noi la fiducia in Dio,

l’amore in Cristo e la fedeltà alla Chiesa.

O Maria Madre e Fiducia nostra!

Salve Regina.

Mater mea. Fiducia mea.

 

 

 

 

 

Tags: , , , , , , ,

Comments are closed.