Serrani uniti nella preghiera – Serrans United in Prayer

feb 26th, 2014 | By | Category: Apertura

Cari amici Serrani,  Shalom!

Con l’arrivo del mercoledì delle Ceneri il 5 Marzo, la Chiesa entra nel tempo di Quaresima, un periodo di 40 giorni di preghiera, penitenza, sacrificio ed opere buone in preparazione per la celebrazione della Pasqua. Il nostro Serrani Uniti in Preghiera per la Quaresima 2014 comincerà con le Ceneri, Mercoledì 5 Marzo e finirà con il Sabato Santo, il 19 Aprile 2014. 

Il numero 40 ha sempre avuto uno speciale significato per quanto riguarda la preparazione. Nelle Scritture, il numero 40 è frequentemente usato per indicare preparazione a qualche cosa di importante da seguire. Sul Monte Sinai, Mosè si preparò per ricevere i Dieci Comandamenti, “stando là con il Signore per 40 giorni e 40 notti, senza mangiare cibo o bere acqua “(Ex34:28).Ancora più importante, il nostro Signore Gesù digiunò e pregò per 40 giorni e 40 notti nel deserto prima che Egli cominciasse il Suo pubblico Ministero ( Mt.4:2).

In armonia con questa meravigliosa tradizione dei 40 giorni di preparazione, ed in aggiunta al consueto digiuno, alla preghiera ed alla carità cui noi tutti partecipiamo ogni anno, in questo anno, come una sola famiglia Serrana, vogliamo tutti insieme unire le nostre preghiere nel recitare una decade del Rosario giornaliero partendo dal mercoledì delle Ceneri (5 Marzo) fino al Sabato Santo, (19 Aprile) per la seguente comune intenzione :

Noi preghiamo perchè i Serrani in ogni parte del mondo  usino questo periodo di Quaresima per svuotare noi stessi attraverso la preghiera personale, il pentimento,la penitenza ed i sacrifici così che Dio possa santificarci e farci diventare in Serra veri e fedeli strumenti di apostolato laico nella promozione delle vocazioni presbiterali, e che continueremo ad avere un profondo amore per l’Eucarestia e ad essere ardenti promotori di vocazioni al sacerdozio.

Come dice San Giovanni, “Se diciamo che siamo senza peccato,inganniamo noi stessi e la verità non è in noi. Se riconosciamo i nostri peccati, egli che è fedele e giusto ci perdonerà i nostri peccati e ci purificherà da ogni colpa. Se diciamo che non abbiamo peccato, facciamo di lui un bugiardo, e la sua parola non è in noi.” (1Giovanni 1:8-10 )Inoltre, nel secondo libro delle Cronache 7:14, Dio ha promesso :”…se il mio popolo, sul quale è stato invocato il mio nome,si umilierà, pregherà e ricercherà il mio volto, perdonerò il suo peccato e risanerò il suo paese.”

Pertanto oltre alla decina del Rosario, preghiamo e meditiamo il Salmo 51 tutti i giorni.

Mentre noi preghiamo e riflettiamo su questo salmo, noi preghiamo il Signore, che è infinitamente buono e misericordioso, per perdonarci tutti i peccati che abbiamo commesso, ed uniamo tutte le sfide e gli ostacoli che affrontiamo nella nostra vita e nell’apostolato Serrano alla Passione ed alla Croce del Signore, tenendo presente che il segno di un vero Cristiano è la Croce.

Infine,che cosa è la Quaresima senza le Stazioni della Via Crucis ? Ove possibile cerchiamo di avvalerci della partecipazione alle Stazioni della Via Crucis realizzate nelle nostre rispettive Parrocchie ogni Venerdì.

Termino con una preghiera di San Tommaso d’Aquino. Vi invito anche a dire questa preghiera ad alta voce assieme con me – ” Concedimi o Signore mio Dio, una mente per conoscerti, un cuore per chiederti aiuto, la saggezza per trovarti, la condotta a Te gradita, la fedele perseveranza nella Tua attesa, ed una speranza di poterti infine abbracciare. Amen.”

Auguro a tutti molte benedizioni ed un santo tempo di Quaresima !

Maria, Madre delle Vocazioni, prega per noi !

Vostro sinceramente in Cristo,

Sean Yeo

Presidente

Serra International

 

***************************************

Serrani Uniti nella Preghiera (Quaresima 2014)

5 Marzo – 19 Aprile 2014

Comune intenzione:

Noi preghiamo per i Serrani in ogni parte del mondo affinchè usino questo periodo di Quaresima per svuotare noi stessi attraverso la preghiera personale, il pentimento, la penitenza ed i sacrifici così che Dio possa santificarci e farci diventare in Serra veri e fedeli strumenti di apostolato laico nella promozione delle vocazioni presbiterali, e che continueremo ad avere un profondo amore per l’Eucarestia e ad essere ardenti promotori di vocazioni al sacerdozio.

Dinamica di Preghiera :  Preghiamo una decina del Rosario ed il Salmo 51 tutti i giorni.

Salmo 51 – Preghiera di pentimento ( Atto di contrizione).

Perdonami o Signore, per il tuo amore misericordioso; nella tua grande compassione cancella i miei peccati. Lava accuratamente via il mio senso di colpa; e purificami dal mio peccato.

Poiché io conosco le mie trasgressioni, il mio peccato è sempre davanti a me. Contro di te, te solo io ho peccato; io ho fatto ciò che ai tuoi occhi è male così che solo nella tua parola tu sia senza rimprovero nel tuo giudizio.

Ecco, io sono nato in colpa, nel peccato mi ha concepito mia madre. Ecco, tu desideri la vera sincerità, e segretamente mi insegni la sapienza.

Purificami con l’issopo, che io possa essere puro; lavami e sarò più bianco della neve. Tu potrai fami sentire la gioia e la letizia; le ossa che hai spezzato ne gioiranno.

Distogli lo sguardo dai miei peccati; cancella tutte le mie iniquità. O Dio, crea per me un cuore pulito. Rinnova in me uno spirito saldo. Non allontanare da me prima il tuo Volto, né prendere da me il tuo santo spirito.

Rendimi la gioa della tua salvezza, sostieni in me un animo generoso. Io insegnerò le tue vie perché i peccatori possano ritornare a te.

Liberami da spargimenti violenti di sangue, o Dio, mio Dio salvatore, e la mia lingua canterà con gioia della tua giustizia. Signore, tu aprirai le mie labbra; e la mia bocca proclamerà la tua lode.

Per Te che non desideri sacrifici, io lo farei; offrendo un olocausto che non sarebbe accettato. Il mio sacrificio, o Dio, è uno spirito contrito; un contrito cuore umiliato, o Dio, tu non disprezzerai.

Tratta gentilmente Sion secondo la tua volontà; dopo aver costruite le mura di Gerusalemme, allora tu desidererai i sacrifici dei giusti, che offrono olocausto e moltissime offerte;ed allora essi offrirono giovani tori sul tuo altare.

 

**************************************

 

Dear fellow Serrans, Shalom!

 

With the arrival of Ash Wednesday on 5 March, the Church enters the season of Lent, a 40-day period of prayer, penance, sacrifice and good works in preparation for the celebration of Easter. Our Serrans United in Prayer for Lent 2014 will commence on Ash Wednesday, 5 March and end on Holy Saturday, 19 April 2014

The number 40 has always had special significance regarding preparation. In the Scriptures, the number 40 is frequently used to indicate preparation for something important to follow. On Mount Sinai, Moses prepared himself to receive the Ten Commandments by “stay(ing) there with the Lord for 40 days and 40 nights, without eating any food or drinking any water” (Ex 34:28). Most importantly, our Lord Jesus fasted and prayed for 40 days and 40 nights in the desert before He began His public ministry (Mt 4:2).

In keeping with this beautiful tradition of 40-day preparation, and in addition to the usual fasting, prayer and almsgiving which we all partake in each year, this year, as one Serra family, let us all unite our prayers as we recite one decade of the Rosary daily starting from Ash Wednesday (5 March) to Holy Saturday, (19 April) for the following common intention:

We pray for Serrans all over the world to use this period of Lent to empty ourselves through personal prayer, repentance, penance and sacrifices so that God can sanctify us and make us effective and faithful instruments in the Serra lay apostolate of promoting vocations to the priesthood, and that we will continue to have a deep love for the Eucharist and be ardent promoters of vocations to the priesthood.

As St. John says, “If we say we have no sin, we deceive ourselves, and the truth is not in us. If we confess our sins, he is faithful and just, and will forgive our sins and cleanse us from all unrighteousness. If we say we have not sinned, we make him a liar, and his word is not in us.” (1 John 1:8-10) Furthermore, in 2 Chronicles 7:14, God promised: “…if my people who are called by my name humble themselves, and pray and seek my face, and turn from their wicked ways, then I will hear from heaven, and will forgive their sin and heal their land.”

Therefore, in addition to the decade of the Rosary, let us pray and meditate on Psalm 51 daily.As we pray and contemplate on this psalm, we beg the Lord, who is infinitely kind and merciful, for pardon for all the sins that we have committed, and unite all the challenges and obstacles which we face in our lives and in the Serra apostolate to the Lord’s Passion and Cross, bearing in mind that the mark of a true Christian is the Cross.

Lastly, what is Lent without the Stations of the Cross? Where possible, let us avail ourselves to participate in the Stations of the Cross conducted in our respective parishes every Friday.

I end off with a prayer by St. Thomas Aquinas. I also invite you to say this prayer aloud together with me – “Grant me, O Lord my God, a mind to know You, a heart to seek You, wisdom to find You, conduct pleasing to You, faithful perseverance in waiting for You, and a hope of finally embracing You. Amen.”

Wishing everyone a very blessed and holy season of Lent!

Mary, Mother of Vocations, pray for us!

Yours sincerely in Christ,

Sean Yeo

President

Serra International

 

________________________________________

Serrans United in Prayer (Lent 2014)

5 March to 19 April 2014

Common Intention

We pray for Serrans all over the world to use this period of Lent to empty ourselves through personal prayer, repentance, penance and sacrifices so that God can sanctify us and make us effective and faithful instruments in the Serra lay apostolate of promoting vocations to the priesthood, and that we will continue to have a deep love for the Eucharist and be ardent promoters of vocations to the priesthood.

Prayer Dynamics : Pray a decade of Rosary and Psalm 51 daily.

Psalm 51 – Prayer of Repentance

Have mercy on me, God, in accord with your merciful love; in your abundant compassion blot out my transgressions. Thoroughly wash away my guilt; and from my sin cleanse me.

For I know my transgressions; my sin is always before me. Against you, you alone have I sinned; I have done what is evil in your eyes so that you are just in your word and without reproach in your judgment.

Behold, I was born in guilt, in sin my mother conceived me. Behold, you desire true sincerity; and secretly you teach me wisdom.

Cleanse me with hyssop, that I may be pure; wash me, and I will be whiter than snow. You will let me hear gladness and joy; the bones you have crushed will rejoice.

Turn away your face from my sins; blot out all my iniquities. A clean heart create for me, God; renew within me a steadfast spirit. Do not drive me from before your face, nor take from me your holy spirit.

Restore to me the gladness of your salvation; uphold me with a willing spirit. I will teach the wicked your ways, that sinners may return to you.

Rescue me from violent bloodshed, God, my saving God, and my tongue will sing joyfully of your justice. Lord, you will open my lips; and my mouth will proclaim your praise.

For you do not desire sacrifice or I would give it; a burnt offering you would not accept. My sacrifice, O God, is a contrite spirit; a contrite, humbled heart, O God, you will not scorn.

Treat Zion kindly according to your good will; build up the walls of Jerusalem, then you will desire the sacrifices of the just, burnt offering and whole offerings; then they will offer up young bulls on your altar.

 

 

Tags: , , , ,

Comments are closed.