Solidarietà: i bambini si adoperano per i bambini

feb 7th, 2014 | By | Category: Cultura

Domenica 9 febbraio 2014, presso l’Auditorium Parco della Musica, nella Sala Santa Cecilia, alle ore 18, ha luogo il Concerto della “JuniOrchestra per il Policlinico” dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il cui ricavato viene devoluto al sostegno del Reparto di Pediatria d’Urgenza e Terapia Intensiva Pediatrica del Policlinico Umberto primo.

Il M° Simone Genuini dirige musiche di Prokof’ev, Orff, Beethoven, Verdi, Rimskij-Korsakov. Sono disponibili biglietti da 10 a 50 euro. Infoline: Auditorium Parco della Musica, 06.8082058, www.santacecilia.it.

E’ possibile anche prenotare telefonicamente tramite il servizio Zètema Roma Capitale 060608, ritirando i biglietti un’ora prima dell’evento.

Per coloro che non possono intervenire a questa iniziativa destinata a tutti, dai più piccoli ai più grandi, e prodotta da giovani che sono cresciuti nella musica e nella migliore formazione umana e musicale, si può destinare un contributo a favore del Reparto di Pediatria d’Urgenza e Terapia Intensiva Pediatrica del Policlinico Umberto primo attraverso l’Associazione “La Magia di un Sorriso onlus” – Ospedale dei Bambini di Roma, associazione nata su iniziativa proprio di una mamma e che ha i seguenti riferimenti: Banca Intesa San Paolo – filiale Viale Tirreno 180, Roma IBAN: IT75S0306905120100000000129 – BIC: BICTITMM. C.F. 97452740588. Sede: c.o. Corrado Moretti, Via Angelo Brofferio 6, 00195 Roma.

www.lamagiadiunsorriso-onlus.it.

Partecipano gli Enti Istituzionali fondatori dell’Auditorium Parco della Musica insieme ai media partner, media sponsor e sponsor sensibili a questa giusta causa a favore della salute dei bambini di Roma, della Regione Lazio e non solo.

In questo 2014, dunque, si rinnova l’appuntamento del Concerto “JuniOrchestra Policlinico” giunto alla settima edizione. Già in occasione della sesta edizione era stato scritto:

“Tutti ricordano le parole e le lettere dedicate ai bambini di Giovanni Paolo II, vivificate nel messaggio dal Santo Padre Benedetto XVI: ‘I bambini sono il futuro dell’umanità’. Il reparto di emergenza pediatrica del Policlinico Umberto I, in particolare da qualche anno, è uno dei centri più all’avanguardia non solo della Regione Lazio ma d’Italia, che lavora incessantemente, anche in questo difficile momento di raccolta fondi, per il futuro dei bambini e dei nostri figli. Sosteniamo l’impegno serio anche apprezzando la cultura italiana e ascoltando buona musica, con una comunicazione etica rivolta verso i progetti attuati a ridosso delle nostre abitazioni e che lo meritano davvero.

Proprio nelle stesse ore in cui è previsto il Concerto dedicato al Policlinico Umberto primo Mons. Zimoswski Presidente del Pontificio Istituto della Pastorale Sanitaria, in concomitanza della quattordicesima giornata del farmaco, ha ricordato che “è necessario operare in spirito di giustizia, misericordia e solidarietà per garantire a tutti l’accesso a cure e medicine”.

A nessuno poi può essere sfuggito il rapporto speciale che vi è tra Papa Francesco e i bambini, in un affetto fatto di abbracci e parole nelle udienze generali, di quelle attenzioni che si evincono fin dalle immagini, tanto da volere istituire una apposita commissione che si occupi nello specifico della protezione dei fanciulli e che soprattutto fosse esemplare per tutti coloro che intendono promuovere il bene dei bambini.

“I bambini e i giovani – ha sempre ribadito Papa Francesco – devono sempre essere protetti nella loro crescita umana e spirituale”.

Ed è proprio anche l’aspetto umano e la cura della persona e delle loro famiglie a prevalere, nel Reparto di Pediatria d’Urgenza e Terapia Intensiva Pediatrica del Policlinico Umberto primo, diretto dal Prof. Corrado Moretti.

“La direzione – dichiara il Prof. Corrado Moretti – del Reparto di Pediatria d’Urgenza è complessa proprio per il fatto di essere diviso in tre sezioni con più di settanta persone, in particolare in concomitanza delle emergenze stesse. Ma è proprio nelle occasioni più delicate che il reparto si manifesta nella sua trasversalità e nella sua caratteristica interdipartimentale, nell’ausilio di consulenti che siano medici maxillo facciali, ematologi e infettivologi o di altre competenze specifiche che possano garantire efficacia e intervengano congiuntamente sui piccoli pazienti insieme al nostro personale.

Rinnoviamo con costanza il nostro impegno a favore dell’eccellenza del dipartimento che c’è.

E’ l’eccellenza del personale medico e di questa trasversalità che supplisce a vecchie carenze strutturali che speriamo di vivere ancora per pochissimo, auspicando che dopo l’attesa e imminente inaugurazione del nuovo reparto pediatrico di oncologia, inizino i lavori degli ambienti della nuova terapia intensiva pediatrica, con spazi ampi, la cui realizzazione è il nostro obiettivo prioritario, sempre confortati e supportati dal notevole impegno del Direttore Generale del Policlinico Umberto I dott. Domenico Alessio”.

“In questo contesto – continua il prof. Corrado Moretti – di tempestiva buona volontà, di superamento di difficoltà e di tantissimi pazienti, ci teniamo che le persone, bambini e familiari, si sentano a casa e che i medici vengano preparati sul campo, magari attraverso fondi di ricerca che possano avere anche una valenza universitaria. E mentre ci adoperiamo personalmente anche per il reperimento di fondi perché le condizioni del nostro lavoro progrediscano per il bene comune, proviamo grande soddisfazione ad esempio quando una mamma, dopo un periodo di degenza di sessanta giorni del proprio figlio, una volta guarito, deve lasciare l’ospedale e la si vede commossa come se dovesse andare via dalla propria casa, da un luogo dove in un momento difficile ha trovato assistenza, competenza e conforto”.

“Il Concerto della Juniorchestra Policlinico – conclude il Primario Moretti – è un incentivo a fare sempre meglio, è un’opportunità che offre il rinnovo del nostro appello nel reperimento di fondi e rappresenta per noi un momento bello anche per dimenticare quegli inconvenienti che possono essere associati alla vecchia struttura del Policlinico e ritrovare quell’immagine della bellezza che è insita nell’arte e nella musica, affidata proprio a bambini per bambini”.

 Viviana Normando

 

 Foto: VI edizione JuniOrchestra per il Policlinico e Premio Internazionale Medaglia d’Oro Maison des Artistes consegnato nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza al Prof. Corrado Moretti e al dott. Domenico Alessio per l’impegno civile nelle loro competenze.

Tags: , , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.