Storia di uomini e di libri : la biblioteca

nov 7th, 2013 | By | Category: Eventi

 

Sala piena quella della Pinacoteca del Seminario Vescovile di Aversa, un parterre ricco di rappresentanti del mondo della scuola, della cultura, dell’ Università, della Chiesa. C’ era il Sen. Prof. Lucio Romano, Docente universitario di Ginecologia, Ostetricia e Bioetica, Past President Associazione Scienza & Vita ed altri illustri intervenuti dell’ Amministrazio- ne cittadina e di altri settori della società aversana.

Antonio Cesaro e il Rettore Mons. Stefano Rega

L’ evento, patrocinato congiuntamente dalla Diocesi di Aversa e dal Serra Club Italia – club di Aversa, è stato organizzato per la presentazione di questo libro in titolo, scritto da Antonio Cesaro, cultore appassionato di Storia locale, di usi costumi e tradizioni della nostra terra, cresciuto nella FUCI sotto la guida di Mons. Domenico Meles, personaggio ecclesiastico di grande spessore culturale e di forte carisma morale , al quale Cesaro, oltre ad altri libri, ha dedicato un saggio nella collana Atellana..

L’ evento è stato preceduto, con la solita puntuale e precisa organizzazione e regia della efficientissima Presidente Rosanna Martino, dalla Celebrazione Eucaristica presieduta dal Vescovo, Mons. Spinillo,, nel giorno dell’ apertura del Anno Sociale 2013 – 2014 del sodalizio serrano che ha visto peraltro l’ingresso di sette nuovi soci; un Vescovo che chiaramente apprezza l’ operato del Club a cui non fa mancare mai espressioni di stima e di incoraggiamento.

Antonio Cesaro, S.Ecc. Aangelo Spinillo, il Rettore Mons.Stefano Rega

Gli interventi di Mons. Stefano Rega, Rettore del Seminario e del Vescovo, Mons. Angelo Spinillo hanno sottolineato l’ importanza del tema incentrato sul notevole patrimonio librario custodito nella preziosa Biblioteca, voluta e realizzata con il Seminario(1725) dal Vescovo Caracciolo, patrimonio che traccia la storia non solo libraria ma anche umana di questa importante istituzione, rivolta alla formazione dei giovani seminaristi e/o allievi della scuola media, ginnasiale e liceale” Card. Innico Caracciolo” .

Nel Seminario è stata favorita la risistemazione del centro studi che presenta dei testi rari tra cui una delle pochissime bibbie poliglotte esistenti al mondo ovvero l’edizione poliglotta di Londra del 1573 con i testi originali ebraici, con il pentateuco samaritano, caldaici, greci e le versioni antiche, samaritana, greca dei settanta, caldaica, siriana, arabica, etiopica, persica, latina della vulgata(una copia di essa era in possesso di Giacomo Leopardi). Straordinaria la consultazione anche di una delle cento copie di un’opera, il De Arcadiae Laudibus che Papa Leone XIII, il Pontefice che ha cambiato la storia con la Rerum Novarum, ha voluto si donasse alle biblioteche più importanti tra cui Aversa. Importante anche la consultazione del “decreto di Graziano” risalente al XVI secolo, la prima raccolta di diritto canonico del monaco camaldolese Graziano, risalente al 1140-1142. Ed anche un raro esemplare dello scrittorio della Chiesa Aversana dl XII secolo. Il merito della realizzazione della Biblioteca va al Vescovo Innico Caracciolo,

L’ intervento dell’autore del libro, articolato e minuzioso, ricco di citazioni, ne ha spiegato l’importanza e la ricaduta sorprendente nella società per l’elevato numero di seminaristi.

Un’ analisi appassionata che ha ripercorso le tappe della sua fatica, con il gusto dello storico e del ricercatore storiografico.

Nella sala dei volumi, aperta alla visita degli intervenuti,troneggia il busto di Paolo VI, il Papa garante del progresso dei popoli.

Sul testo ha relazionato anche la prof.ssa Maria Luisa Coppola, Presidente eletta del Serra Italia nazionale e docente del Seminario, evidenziando tra l’altro l’impegno del Serra International Italia che ne ha promosso, con la Diocesi, la pubblicazione, nella consapevolezza dell’importanza della formazione culturale dei seminaristi e dei sacerdoti e del sostegno del Serra sul piano del contributo mirato a stimolare e sostenere la crescita culturale dei giovani che orbitano intorno a questa splendida realtà dello storico Seminario, non solo nel contesto ecclesiale. Un momento di festa, quello di Aversa, a cui non è mancato proprio nulla tra preghiera, amicizia, fraternità, cultura, risultati concreti e tangibili da condividere nel quotidiano con i ragazzi, un altro punto qualificante per l’ attività serrana in Aversa.

 

Alberto Alfano

 

Tags: , , , , ,

Comments are closed.