Nuovo anno sociale a Rossano

nov 6th, 2013 | By | Category: Distretti e Club

Si è tenuta nei giorni scorsi un’importante riunione del Serra club di Rossano, presso il Seminario San Luigi Gonzaga.

Il Presidente Pappalardo

I lavori sono stati aperti dal Dr. Filiberto Pappalardo, presidente dei serrani rossanesi. Nella relazione introduttiva il presidente Pappalardo ha ripercorso le tappe principali del Club nato nel 2009 per volontà di S.Ecc.Mons. Santo Marcianò. Il presidente, successivamente, si è soffermato sulla programmazione dei lavori dell’anno sociale 2013/2014 incentrati sulla formazione spirituale e sull’impegno verso i seminaristi della Diocesi Rossano-Cariati, nonché, alla partecipazione delle diverse iniziative promosse dalla Diocesi.

Il vice presidente nazionale dott. Renato Vadalà, nel suo discorso ha sottolineato la vicinanza nei confronti della città di Rossano, ripercorrendo le tappe principali del Serra Club di Rossano. Vadalà, inoltre, ha tracciato le linee guida dell’impegno serrano: “La formazione spirituale deve essere accompagnata dalla testimonianza e dalle opere”, con queste parole  ha rimarcato ancora una volta l’impegno del Serra club nel tessuto sociale in uno con l’impegno di raddoppiare il numero dei soci per coinvolgere appunto la città. Infine, ha portato i saluti di S.Ecc. Mons. Franco Milito Vescovo di Oppido Palmi, che ha ricevuto la delegazione serrana prima dell’incontro tenutosi a Rossano.

Il neo Governatore del Distretto 77, Dott. Fiorini Cherubino, per la prima

Il Governatore Fiorini

volta a Rossano, ha espresso parole di vicinanza e stima nei confronti del Club bizantino. Successivamente ha esortato i serrani rossanesi ad essere tenaci nel loro impegno, ringraziandoli per il lavoro svolto. Il dott. Fiorini si è, in un secondo momento, soffermato sull’operato del Serra club in ambito nazionale ed internazionale illustrando i prossimi appuntamenti.

Ha concluso i lavori Don Pino Straface, Rettore del Seminario rossanese. Nella sua relazione, il Sacerdote, ha spiegato il lavoro portato avanti dai vari gruppi laici che si riuniscono nel Seminario, poi, ha elencato i seminaristi della diocesi, illustrando i tratti fondamentali del loro percorso di studi e di vita; infine ha esaminato le difficoltà e le vicissitudini dei sacerdoti e dell’essere prete oggi.

Don Pino Straface prima di concludere ha ringraziato il dr. Pappalardo e tutti i seranni per il loro impegno e la loro vicinanza.

La serata si è conclusa, dopo aver celebrato la preghiera del serrano per le vocazioni, in modo convivale con gioia nel refettorio del Seminario Luigi Gonzaga.

Giovanni Lefosse

Inaugurazione della statua della Venerabile Madre Isabella De Rosis.

Sabato 26 ottobre il Club di Rossano ha partecipato all’inaugurazione e benedizione della statua della Venerabile Madre Isabella De Rosis. La nostra illustre rossanese, fondatrice delle Suore Riparatrici del Sacro Cuor di Gesù, presente in tutti e cinque i continenti. La cerimonia emozionante e coinvolgente, si è svolta nella Piazza De Rosis, nei pressi della casa centro di spiritualità dell’istituto, già dimora natia di Madre Isabella. Alla cerimonia sono intervenute le massime autorità religiose, militari e civili del territorio, tra questi l’ Arcivescovo neo Ordinario militare italiano, S.Ecc. Santo Marcianò, il Vescovo della diocesi di Oppido Palmi, S.Ecc. Mons. Francesco Milito. La figura e l’opera della venerabile Madre è motivo di orgoglio per la città di Rossano, che la sta riscoprendo e riconoscendo con maggiore devozione. La venerabile rossanese agli inizi del 1900 si riuniva a Napoli presso la casa della nobildonna poi santa, Caterina Volpicelli, fondatrice delle Ancelle del Sacro Cuore di Gesù. Sotto la guida del Cardinale Sisto Riario Sforza insieme al Beato Bartolo Longo, fondatore del Santuario di Pompei, del Santo Ludovico da Casoria, della Nobildonna Rosa De Luca e consorte Francesco Moscati, con il loro figliuolo Giuseppe, che poi diventerà Santo, si dedicavano alle opere assistenziali dei più bisognosi e all’apostolato della preghiera per la santificazione delle anime. Dopo la benedizione della statua da parte di S.Ecc. Marcianò, è seguita la Santa Messa nella Cattedrale , presieduta da S.Ecc.Mons. Francesco Milito.

 Filiberto Pappalardo

 

Comments are closed.