Esempio da seguire

set 11th, 2013 | By | Category: Eventi

Il Papa a Lampedusa

Dopo gli interventi di Papa Francesco, prima alla veglia di piazza San Pietro per la pace in Siria, poi all’Angelus di stamani, il presidente del Comai, l’associazione che riunisce le comunità del mondo arabo in Italia, non trattiene l’entusiasmo. “Papa Francesco per noi e’ un idolo! Un esempio da seguire – ha affermato Foad Aodi all’Adnkronos -. Ho ricevuto migliaia di messaggi di arabi e musulmani dopo questi due interventi e tutti erano di giubilo.

Nell’annunciare la giornata dedicata al digiuno e alla preghiera per la pace, Papa Francesco aveva invitato “a unirsi a questa iniziativa, nel modo che riterranno più opportuno i fratelli cristiani non cattolici e gli appartenenti alle altre religioni”.

“Davvero papa Francesco in pochissimo tempo è diventato un idolo per tutti noi, al punto da farci sperare in un ‘papa’ anche per il mondo islamico. Con le sue parole contro la guerra e il commercio delle armi, Jorge Mario Bergoglio ha fatto cadere un muro di ipocrisia nella politica. La sua dichiarazione è davvero forte e segnerà sicuramente una svolta storica nel linguaggio, che anche in politica e in diplomazia deve essere coerente, diretto e trasparente”.

I continui interventi del Papa, per il presidente del Comai, “avranno anche come indiretta conseguenza quella di migliorare l’immagine dei cristiani presso alcuni settori musulmani. Ora, infatti, tocca al mondo arabo fare suo l’appello alla pace e alla fraternità lanciato dal Papa”.

Fonte: blogsicilia.it

Comments are closed.