“Porta Fidei” ha segnato l’itinerario serrano materano

lug 5th, 2013 | By | Category: Apertura

L’anno sociale del Serra Club di Matera, oggi conclusosi con la rituale cerimonia di chiusura, ha avuto come filo conduttore  la tematica della fede e tutto l’itinerario serrano materano è stato ispirato alla lettera apostolica “Porta Fidei”,  strumento pensato per la valorizzazione dei “contenuti della fede professata, celebrata, vissuta e pregata”. E’ stato certamente un anno attivo, pieno di iniziative concrete e di impegno molto attentamente profuso, accorto anche nei suoi momenti di riflessione, specialmente con le catechesi mensili del cappellano don Domenico Falcicchio, come egli stesso  ha evidenziato nella sua omelia della S. Messa, celebrata per la chiusura dell’anno sociale nella chiesa di S. Domenico. Non sono da sottacere, per citare solo alcune particolari manifestazioni, la Via Crucis, il Serra Day ed il “Premio letterario mons. Francesco Saverio Conese”, attività quest’ultima  che ha consentito al Serra Club di Matera di  accedere nelle scuole,   con iniziative prettamente laiche ed efficaci volte  a facilitare la “Chiamata”, aprendo il terreno per incoraggiare le vocazioni alla vita consacrata. Del resto lo scomparso Cardinale Giuseppe Siri in vita ha più volte dichiarato che gli era molto caro “il Serra…perché non sa di sacrestia” ma rivela spesso soggetti attivi di apertura culturale.

Anche l’arcivescovo S.Ecc. mons. Salvatore Ligorio, nella sua prolusione, ha focalizzato gli aspetti basilari della fede e la capacità per il credente di non solo professarla, ma di sempre intesificarla. Il movimento serrano, tra l’altro, ha per impegno anche quello di rinnovare la fiducia in Dio per poter crescere in credibilità all’esterno con la propria testimonianza di vita e con il proprio impegno nel sociale.  La fede, infatti, pur se considerata un atto di intelligenza nella libertà, senza le opere può divenire improduttivamente arida.

Alla suggestiva cerimonia di chiusura sono intervenuti, graditi ospiti,  il sindaco della Città dott. Salvatore Adduce, il Prefetto dott. Luigi Pizzi, il presidente dell’amministrazione provinciale dott. Franco Stella, nonchè alcuni presidenti di club service. Ha partecipato alla S. Messa anche il past president di Serra Italia avv. Donato Viti.

L’assemblea ha confermato nell’incarico di Presidente, anche per il prossimo anno sociale, il dott. Salvatore Milanese.

Una riflessione che è apparsa importante nel corso della manifestazione è la notizia che l’ultimo Consiglio Nazionale di Serra Italia, riunitosi a Roma, ha stabilito il nuovo motivo conduttore per gli incontri formativi del prossimo anno sociale: “la Bellezza di essere chiamati a Cristo come esempio concreto di Verità e Amore”. Ritengo molto interessante l’argomento, anche perché penso che nella Chiesa Cattolica il legame tra fede e bellezza possa trovare espressione in tutti i tempi e in tutte le forme dell’arte, da quella paleocristiana a quella rinascimentale ed oltre.

La serata è stata completata dall’investitura di due nuovi soci: il benvenuto di tutti noi alla dott.ssa Aurora ed al dott. Vincenzo.

Lino Sabino

 

Tags: , , , ,

Comments are closed.