LaSpina, il “service” da Governatore

giu 28th, 2013 | By | Category: Distretti e Club

Nel corso di un meeting al Seminario arcivescovile di Catania si è  svolto il passaggio del distintivo di Governatore del Serra tra l’uscente dott. Salvatore La Spina e iI subentrante dotto Fiorini.

La manifestazione ha avuto inizio con la celebrazione della S.Messa solenne da parte dell’ arcivescovo metropolita mons. Gristina, che ha voluto esprimere a nome della Chiesa il più vivo ringraziamen­to per meritoria attività svolta dal Governatore La Spina durante il suo trien­nio di reggenza. Dopo i saluti di rito e i ringraziamenti ad autorità, soci ed in­vitati presenti il presidente del Club Catania dott. Nicola Cangemi si è detto lieto di concludere l’anno sociale (che riprenderà dopo le ferie estive) con pas­saggio delle consegne tra i due Governatori.

Quindi ha preso la parola il dott La Spina che ha ricordato che il “Serra è un movimento internazionale laicale del­la Chiesa Cattolìcache con le attività che vanno dalla valorizzazione delle vocazio­ni all’assistenza materiale dei seminaristi e ai sacerdoti, è presente in 46 pae­si dei cinque continenti. Nato ad opera di quattro cattolici il 27 feb­braio a Seattle (Washington), i club sono prolificati in tutte il mondo.

La Spina ha quindi fatto un minuzioso excursus sull’attività svolta mettendo in risalto, tra l’altro, oltre alla apertura  di nuovi club in Sicilia e Calabria, la parteci­pazione alle Conferenze episcopali dei vescovi siciliani (2010) e quella dei vescovi calabresi (2.012), l’incontro  col Papa Pio Benedetto XVI. A conclusione La Spina ha consegnato le borse di studio della “Fondazione Italiana Beato Junipero Serra” ai Seminari di Acireale, di Rossano Calabro e di Catania.

Dopo il passaggio del distintivo ha pre­so la parola il dott. Fiorini che ha ringraziato tutti i soci del Serra per la fiducia accordatagli, promettendo di fare di tutto per meritarla, «Consapevole dei miei limiti – ha detto- cercherò con tutte le mie forze dì continuare il cammi­no tracciato dai miei predecessori cercando di apportare qualcosa di nuovo. Il tutto con una trasparente visibilità esterna in modo da far conoscere ed apprez­zare il Serra». Quindi il vicepresidente nazionale del Serra, dott.Renato Vadalà, ha avuto parole  di elogio per l’attività svolta dal Governatore.

Vivo compiaci­mento ha espresso mons. Gristina per l’operato del La Spina, e ha rivolto al neo Governatore Fiorini auguri per un’ulteriore affermazione dell’associazione. La serata si è conclusa con un molto apprezzato concerto organizzato dalla pianista Vera Pulvirenti, con la partecipazione della brava violinista Si­mona Postiglione. e da Rosanna Leonti soprano e Maria Motta mezzosoprano da timbro di voce ammaliante, che hanno deliziato il pubblico con notissimi mo­tivi di Verdi, Rossini, Chopin Offenbach e Lehar. All’inizio della serata sono sta­ti ammessi al club l’imprenditore agricolo cav. Francesco Rapisarda e la ricer­catrice universitaria dott. Giuseppa La Camera.

Antonio di Paola

 

–fonte La Sicilia

Comments are closed.