Bernadette non ci ha ingannati

mag 21st, 2013 | By | Category: Il Serra nel Mondo

Su invito  del Serra club Ferrara,  esteso a tutta la cittadinanza, abbiamo avuto l’onore di avere  il prof. Vittorio Messori , giornalista e scrittore cattolico che ha tenuto una conferenza per la presentazione del suo ultimo libro “Bernadette non ci ha ingannati”un’indagine storica sulla verità di Lourdes.
Un libro affascinante ed emozionante che ha richiesto all’autore anni di ricerche e studi effettuati su tutti i documenti ancora reperibili sia nella città delle apparizioni dove ha soggiornato a lungo e in più occasioni (tanto da essergli proposto di diventarne cittadino residente) che negli archivi del vaticano. Addirittura addietro aveva scritto una sceneggiatura per un documentario per la rete RAI 3, avendo l’emozione di poter toccare a urna aperta contenente il Corpo incorrotto della Santa , un braccio, ricevendone una sensazione di morbidezza proprio come di un arto vivo.
Una delle poche apparizioni approvate dalla Chiesa Cattolica e per numerose caratteristiche diversa dalle altre.
Una conferenza articolata e strutturata a partire fin dall’inizio degli eventi e che l’autore ha commentato sulla base dei dubbi e interrogativi che si era posto e che ha elencato nell’indice del libro per poi svilupparne ogni singola parte: Quella grotta perchè?, Quando?Come?Dove? , I genitori?, i Preti?, Una commediante?, Un’allucinata?, Sconfessioni?Dubbi?, Scetticismo in convento?, Il diavolo?.
L’autore parte anche da un presupposto che sarà il leit motiv dell’intero elaborato e che ha ripetuto più volte: se le apparizioni di Lourdes sono vere, allora Dio esiste, Gesù è il Cristo che Lui ci ha mandato, il credo cattolico è vero e la vera Chiesa èla Chiesa Cattolica con a capo il Papa.

Nel corso degli anni , pur sottoposta a numerosi e ripetitivi interrogatori, Bernadette, umile e incolta mai ha smentito la sua versione dei fatti: le parole della Vergine (io sono l’Immacolata Concezione), i Rosari  insieme in cui la Madonnasi  limitava a pregare solo il Gloria e non le Ave Maria ovviamente, la dolcezza delle apparizioni a donare una sensazione di pace e gioia.
Inotre a sottolineare, nel seguito della sua vita, la veggente non è stata più fatta testimone di fatti straordinari ed ha sempre cercato solo il nascondimento nel convento in cui si era rifugiata e in cui è morta dopo anni di sofferenze e in cui si trova l’urna contenente il suo corpo (intatto dopo ben 3 riesumazioni da tombe umide).

In conclusione un libro avvincente, da leggere tutto di un fiato e che ci conferma nella nostra Fede. Che il miracolo di Lourdes attiri ancora molti lo testimonia il continuo flusso di pellegrini alla grotta e che anche , nella nostra piccola esperienza, nonostante la serata di pioggia e freddo la sala della conferenza fosse gremita e l’interesse del pubblico veramente alto.

Eleonora Sgarbanti

Tags: , ,

Comments are closed.