Sulle orme di Francesco

mag 13th, 2013 | By | Category: Distretti e Club

“Però chi d’esso loco fa parole, non dica Ascesi, ché direbbe corto, ma Oriente, se proprio dir vuole.”- ammonisce Dante nel canto XI del Paradiso . Salire sul colle Subasio coincide con un’ascesi spirituale che eleva l’animo dalla mediocrità del quotidiano ed ossigena lo spirito stanco. Dire Francesco è nel mondo professare il credo dell’umiltà, della fedeltà al Vangelo. Dire oggi Francesco è pensare direttamente al Papa Francesco che di lui ha sposato ogni gesto ed ogni sentimento.

Per i serrani di Aversa organizzare un fuori-programma ad Assisi ed andarci è stato un impeto del cuore, ad un mese dall’elezione del Papa, un’occasione irrinunciabile per ringraziare il santo poverello dell’immenso dono ricevuto. Il Serra è una famiglia, sparsa “per vie e calli” ed anche Assisi ha il suo bel club diretto da Rita che con grazia e sobrietà, insieme con alcune socie, ha condiviso il momento più alto del nostro pellegrinaggio: la S.Messa domenicale celebrata nel Monastero di S.Chiara, nel silenzioso raccoglimento della preghiera, nella meditazione profonda della Parola di Dio. Due giovani presidenti di club, Rita e Rosanna, accomunate dalla fede, dalla condivisione delle storie personali, dall’impegno serrano si sono incontrate, scambiandosi doni che, nello stile serrano, non sono materiali di pregio ma ricchi di valori e di significato. A benedire il nuovo gemellaggio (…e sempre con la A !) tra i club, Mons. Rega Cappellano di Aversa, che ha più volte ribadito quanto è importante nei cammini vocazionali dei giovani la presenza dei laici motivati come i serrani. La nostra Ascesi è ancora qui, nel cuore pieno di gioia e ricco di emozioni!

 Maria Luisa Coppola

Tags: , , , ,

Comments are closed.