“Dio coi Papi dà il meglio di sè”

mar 24th, 2013 | By | Category: Mondo Cattolico

TV2000: Boffo: “Popolare e mai populista”. “Dio coi Papi dà il meglio di sè”

“Attesa, sorpresa, scoperta: i tre ‘tempi’ che hanno segnato le ultime settimane, emotivamente (e non solo) incentrate sul papato romano, dopo la clamorosa rinuncia di Benedetto XVI. Circostanza questa che non è stata ancora metabolizzata dai fedeli. Ai quali peraltro non ci stanchiamo di ripetere che l’amore non è uno spazio geometrico, nel quale si entra su misura, e vi possono fisicamente stare alcuni, non altri. Più persone facciamo entrare, più il nostro cuore diventa capace di amore”. Così Dino Boffo, direttore di rete di Tv2000, nell’ultima newsletter dell’emittente televisiva. “Sarebbe infatti ben strano che per amare un papa fosse necessario mettere fuori il precedente, o per far entrare un nuovo santo, occorresse far sparire qualche altra figura che da tempo ci era già cara. No, l’amore moltiplica. L’attesa del nuovo papa è stata intensa e composta – spiega Boffo -, tutto sommato meno chiacchierata che in altre occasioni. Poi la sorpresa di un omone che all’improvviso, dal balcone della loggia, compare e sgelandosi con un semplice ‘Buona sera’ conquista il cuore del mondo. Di colpo è diventata quasi una papamania, tutti che dovevano dire la loro, e tutti in genere conquistati da questo uomo sobrio, anticonformista, accogliente e solare. Infine, dalla sorpresa alla scoperta – scoperta progressiva tenuta viva da una curiosità crescente – il passo è presto fatto”.

Papa Francesco, prosegue il direttore di Tv2000, “lo stiamo scoprendo giorno dopo giorno con un senso di ammirazione davvero raro, anche da parte di chi è avvezzo a non regalare nulla agli ecclesiastici”: “Anche da chi finora – ci confidavano stamane al telefono due mamme – come i nostri figli quando compariva il papa sul teleschermo salutavano, andandosene per i fatti loro. Ora no, si fermano, si siedono sul divano, lo ascoltano, lo guardano, e pensano: qui c’è qualcosa di nuovo”. “Sì, effettivamente è così – sottolinea Boffo -, anche noi navigati cronisti, spalmati di cinismo, non resistiamo all’incanto. È un papa che spiazza, umile, autentico, semplice e coerente. Va diritto al centro e rispetta qualsiasi interlocutore. Autonomo e senza complessi. Popolare, e mai populista. Il nome scelto – Francesco – sta in fondo risultando assai più programmatico di quanto potevamo ipotizzare, l’ha spiegato dettagliatamente lui stesso parlando agli ambasciatori del mondo. Francesco è ispirazione e direzione di cammino. Davvero Dio coi papi dà il meglio di Sé. Egli sia lodato”.

Foto Fabio Pignata

Agensir

Tags: , , , , ,

Comments are closed.