Anniversario a Pomposa

gen 20th, 2013 | By | Category: Apertura

Si è svolta la manifestazione del ventesimo anniversario della fondazione del club di Pomposa. Dal depliant illustrativo riportiamo i contenuti ed il programma dello storico evento serrano: Serra Club Pomposa, “San Guido Abate”, 20° Anniversario della costituzione  del Serra club Pomposa 19 gennaio 2013.

Il Governatore Mauro Tangerini

h. 11,00 santa Messa celebrata nella chiesa di Santa Maria Assunta di Pomposa da S.E. Mons. Paolo Rabitti Arcivescovo di Ferrara-Comacchio.

h. 12,00 incontro celebrativo per il ventennale del Serra club Pomposa. saluto del governatore Mauro Tangerini.

L’incorporazione:  Il 6 dicembre 1992, presso la prestigiosa Abbazia di Pomposa, nel suggestivo Palazzo della Ragione, ha avuto luogo la cerimonia di incorporazione del Serra club Pomposa a cui aderiscono soci provenienti dal territorio della ex diocesi di Comacchio fusa, nel 1986, nella nuova diocesi di Ferrara-Comacchio. Sponsor del nuovo club il Serra di Ferrara, a sua volta incorporato nel 1990 per merito dell’attivissimo dott. Romeo Sgarbanti e dell’arcivescovo mons. Luigi Maverna, che ha fortemente voluto l’esperienza serrana nella diocesi ferrarese.

Ospite d’onore mons. Vincenzo Zarri, consulente episcopale del Serra dell’Emilia-Romagna, che per l’ occasione ha celebrato la S. Messa.

II delegato serrano per il centro-nord Italia, Lino Cazzadori e il Governatore del Distretto 76, dr. Carlo Alberto Falavigna hanno presieduto la cerimonia, conferendole ufficialità e solennità a nome del Serra International. Alla cerimonia hanno partecipato i rappresentanti di altri clubs del Distretto Emiliano-Romagnolo, quali Bologna, Savignano sul Rubicone, Piacenza.

Si è poi potuto godere di una dotta digressione storica del prof. Mons. Antonio Samaritani, già cappellano del Serra club Pomposa in formazione, sulla funzione dell’abbazia di Pomposa nei secoli. Il pranzo, presso il centro congressi Canneviè, ha creato la cornice conclusiva della cerimonia, con la consegna della charter da parte del governatore alla presidente del neo-club, Maria Luigia Grignani Chiesa, quindi della statuetta di padre Serra da parte del dr. Cazzadori ed infine della campana da parte del presidente del club sponsor, dr. Pasquale D’Urso.

Il ricordo della prima Presidenza

Il ricordo dell’incorporazione del Serra pomposiano riaccende in me la memoria di quanto entusiasmante sia stata la mia esperienza serrana. E’ sempre un piacere riandare con la memoria alla nostra passata attività in quanto offre l’occasione di ripercorrere il lavoro fatto e ci dà motivo di rallegrarci perché si scopre di aver fatto sempre molto più di quanto si pensava. Gli anni della formazione (tra il 1990 ed il 1992) sono stati importanti e piacevoli. Belli i nostri incontri in Pomposa; grande il piacere di ascoltare le digressioni storiche ricche di spiritualità e di eccezionale rilievo scientifico del nostro primo cappellano, mons. Antonio Samaritani; impagabile l’attività del caro dott. Romeo Sgarbanti che è riuscito a smuovere mari e monti per creare un gruppo significativo”.

Ritorna il nome di Romeo Sgarbanti quale promotore instancabile dell’attività vocazionale diocesana.A lui si deve la nascita dell’esperienza serrana nella nuova diocesi di Ferrara-Comacchio.

Il club pomposiano ha offerto un significativo contributo al serranesimo regionale, con due governatori, un responsabile nazionale del settore comunicazioni ed i responsabili del comitato distrettuale per l’espansione del Serra in Germania. Infatti tra gli eventi di particolare rilievo in cui si è impegnato il Serra club Pomposa va registrato il ritorno da Spira (Germania) delle reliquie di San Guido Abate di Pomposa. Tutto il lavoro organ­izzativo ha permesso di instaurare profondi rapporti di amicizia con il laicato cattolico di Spira oltre che con i Vescovi che si sono succeduti in tale diocesi in questi ultimi anni. Tale rapporto ha permesso la nascita delle Asso­ciazioni “Amici di Pomposa-Spira” da parte pomposiana e “Freundes-kreis Speyer-Pomposa” da parte tedesca, sodalizi che, nelle intenzioni dei serrani di Pomposa, vorrebbero prel­udere all’incorporazione del primo Serra club tedesco proprio nella diocesi spirense.

Incarichi di rilievo ricoperti da serrani pomposiani

* prof. Alfredo Alberto Fogli: responsabile nazionale della

Commissione comunicazioni del CNIS (2001-2004); Governatore del Distretto 76 e membro del CNIS (2004-2006)

* dott. Adriano Viali: Governatore del Distretto 76 e membro del CNIS (2008-2010)

* prof. Aniello Zamboni: Segretario e animatore dell’Istituto di cultura “Antica diocesi” di Comacchio; Presidente diocesano della Commissione per i Beni artistici e religiosi della diocesi di Ferrara-Comacchio.

* sig.ra Simonetta Mignatti Sovrani: Presidente dell’associazione “Amici di Pomposa-Spira”, ispiratrice del comitato per l’espansione del Serra in Germania.

* dott. Paolo Callegari: Vice presidente dell’associazione “Amici di Pomposa-Spira”; Presidente del Comitato distrettuale per l’espansione del Serra in Germania.

I Presidenti del Serra Club Pomposa

1° – prof.ssa Maria Luigia Grignani Chiesa (1992-1994)

2° – prof. Aniello Zamboni (1994-1996)

3° – arch. Maurizio Marcialis (1996-1997)

4° – prof. Alfredo Alberto Fogli (1997-1999)

5° – dott. Adriano Viali (1999-2003)

6° – rag. Luigi Fantini (2003-2005)

7° – dott. Paolo Callegari (2005-2007)

8° – sig. Luciano Isipato (2007-2009)

9° – sig. Silvano Taddei (2009-2011)

10°-sig.ra Simonetta Mignatti Sovrani (2011-2013)

Accanto al Presidente del club Simonetta Mignatti Sovrani, al Governatore Mauro Tangerini, al Trustee nomine Miccoli Giuseppe, hanno presenziato la cerimonia il Vice Presidente alle Vocazioni Gino Cappellozza, Paola Coen, Benito Piovesan insieme ai presidenti dei club di Padova, Rovigo, Venezia e Ferrara.

Tags: , , , , , , ,

Comments are closed.