Evento dedicato ai seminaristi di Salerno

gen 4th, 2013 | By | Category: Eventi

E’ un edificio di grandi dimensioni, luminoso, moderno ed accogliente, la sede del Seminario di Pontecagnano- Salerno.

Qui, si sono ritrovati, per la tradizionale cerimonia dello scambio degli auguri natalizi, l’intero Club Serra di Salerno con i familiari, guidati dal Presidente Ciro Altamura e accompagnati dal Governatore del Distretto 72, Giovanni Sapia e dall’autorevole componente del Cnis, Ugo La Cava, tutti i sacerdoti e i Seminaristi del Seminario, sia Maggiore che Minore, intitolato nel 2000 al Beato Giovanni Paolo II, guidati dal Rettore Don Gerardo Albano.

Per la prima volta hanno partecipato tutte le Famiglie dei 61 ragazzi presenti agli studi- 55 al Maggiore e 6 al Minore, per un totale di circa 250 persone presenti alla cerimonia.

Abbiamo trascorso quattro ore di autentico godimento, articolate tra funzione religiosa e conviviale, durante la quale si è svolto un ricchissimo spettacolo dal vivo organizzato magistralmente
dai seminaristi, sotto la guida dei loro Animatori.

La supervisione di Don Gerardo Albano è stata perfetta e nel cuore di tutti noi è rimasta la gioia e la commozione per la cerimonia religiosa che egli ha celebrato e, soprattutto, per le sue parole
di ricordo appassionato dei propri primi passi; della Vocazione che cresceva e della condivisione sofferta, ma decisa, con i propri genitori, ai quali chiedeva di gioire per la Sua risposta affermativa
alla imperiosa “chiamata” che aveva ricevuto.

I presenti si sono avvicinati ai Sacramenti e alla fine della celebrazione eucaristica hanno toccato con le labbra il Gesù Bambino che, solo per noi, era già arrivato in quella Grotta piena di Luce.

Durante la funzione religiosa, guardandoci intorno, tutti noi serrani abbiamo fatto la stessa riflessione. In quella magnifica chiesa luminosa e ricca di colori, erano riunite tutte le componenti del nostro mondo serrano. I “Sacerdoti”, tutti collaboratori di Don Gerardo, i “Seminaristi”, cioè i “Giovani” del Maggiore e del Minore, le “Famiglie” tante, numerose e piene di Amore per i propri
ragazzi. I “Valori Cristiani” presenti nei Sacramenti somministrati dai celebranti ed infine i “Laici” cioè noi serrani, tantissimi e tutti molto vicini alle esigenze della Chiesa e delle sue Gerarchie.

Un intero microcosmo si muoveva in quella cappella e noi, rapiti, non volevamo uscirne più. Ci siamo trattenuti a lungo e solo il richiamo energico di Don Gerardo ci ha riportati alla realtà che
incombeva e cioè la conviviale natalizia. Nella immensa sala del Refettorio dove si sono sedute 250 persone e dove ancora tanto spazio rimaneva per lo svolgimento dello show di alta
professionalità artistica, integralmente recitato, suonato e cantato da tutti i seminaristi.

Ore di gioia e di suggestioni. Particolare e doverosa annotazione per la generosità del Club Serra di Salerno che ha ritenuto di offrire tutto ai commensali.

Abbiamo lasciato il Seminario, dopo i saluti ed i ringraziamenti reciproci, portando dentro la certezza che tanto Amore avevamo ricevuto e che qualche piccola cosa sicuramente avevamo lasciato a tutti loro. Il Serra è molto amato e rispettato il questo luogo di amore cristiano.

Giovanni Sapia

Governatore Distretto 72 Lazio e Campania Serra International Italia

Tags: , , , , , , ,

Comments are closed.