Incontro tra amici in un luogo speciale

nov 18th, 2012 | By | Category: Apertura

Riunione del consiglio distrettuale a Brindisi

Il Governatore Savino Murro

L’incontro distrettuale tenutosi  nei saloni dell’Arcivescovado di Brindisi ha avuto il sapore familiare che i serrani sanno ben dare ai loro appuntamenti. Padrone di casa mons. Rocco Talucci, Arcivescovo della Diocesi di Brindisi-Ostuni, forte sostenitore del Serra Club, che ha voluto celebrare l’Eucarestia per gli ospiti nella sua cappella privata, un privilegio per tutti. Nell’omelia  ha fatto riferimento al  senso dell’appartenenza serrana , che deve essere da sprone ad una partecipazione convinta alla fase di nuova evangelizzazione che il Sinodo chiede ad ogni cristiano.

Atmosfera serena, ma contenuti importanti e confronto serrato hanno caratterizzato i lavori. Il Governatore del distretto 73 avv. Savino  Murro ha  dato  spazio ai club, alle proposte, ai programmi, alle osservazioni, poi ha posto l’attenzione  su due necessità: il ricambio  dei soci e la conoscenza del  Serra come movimento di evangelizzazione all’interno della società.  “L’anno della fede ci richiama ad uscire dal  riserbo – ha affermato -  per portare la conoscenza e la coscienza della testimonianza cristiana negli ambiti di vita quotidiana. Non è  facile coniugare fede ed evangelizzazione, ma  è possibile, se si segue la strada maestra della formazione e della preghiera”.

L’iniziativa del  Serra Club di Matera, spiegata dalla professoressa Lucrezia Carlucci, è apparsa particolarmente interessante per sviluppare un cristianesimo più consapevole e per far conoscere l’ Associazione.

E’ stato bandito il 2° Concorso Scolastico Diocesano, cui potranno partecipare le Scuole Primarie e Secondarie di 1° e 2° grado, e che  prevede la presentazione di lavori che illustrino con originalità e immediatezza riflessioni elaborate attraverso le azioni della scuola per attualizzare gli obiettivi individuati. La fede e la ragione sono come due ali , con le quali lo spirito umano si innalza verso la contemplazione della verità” (Giovanni Paolo II dall’Enciclica Fides et Ratio).Esprimi le tue impressioni in proposito, anche in base alle esperienze personali di carità intesa come manifestazione di fede, che, con la ragione, è espressione di un unico dono.La traccia è complessa ma agli studenti viene offerta la possibilità di approfondire la tematica da trattare attraverso un breve percorso formativo preparatorio di tipo laboratoriale. I partecipanti alla formazione avranno, poi,  il compito di fungere da tutor all’interno delle loro classi.

Il progetto è stato adottato  già da due anni dal Distretto e prevede un premio in euro per ciascuno dei tre vincitori, in campo nazionale, delle tre fasce scolastiche. Notevole il successo del concorso anche a livello interdistrettuale, per questo il governatore Savino Murro lo ha fortemente sostenuto nel corso del consiglio

Gabriella Ressa

Tags: , , , , , , , ,

Comments are closed.