Fede: cosa vuol dire avere Fede

ott 31st, 2012 | By | Category: Distretti e Club

Si è tenuto il primo incontro dei soci del Club di Lugano relativo al tema dell’anno: La Fede: dal dono alla ricerca.

Punto centrale della serata è stata la relazione del Rettore del Seminario “ San Carlo” di Lugano -prof. Don Willi Volontè, con la relazione centrata sul pensiero : La Fede: cosa vuol dire avere Fede.

Don Willi Volontè

La lectio magistralis non è stata svolta in termini teologici ma ha affrontato la realtà degli eventi che coinvolgono l’esistenza umana. Partendo dalla poesia del Trilussa che riguarda la “fede” e continuando con  la “Voce” del Pascoli,  il relatore ha impostato il suo intervento su due concetti fondamentali.

 L’uomo contiene in sé il bisogno di Dio e attraverso  le circostanze raggiunge la fede.

Mentre il “Bisogno di Dio” è dono dello Spirito, le “ le circostanze” sono avvenimenti di vita ed incontri dove l’occasione per credere è concreta e la libertà di scelta diventa essenziale.

L’uomo con il “Bisogno di Dioè pronto ad incontrare lo Spirito e nel momento in cui le circostanze danno l’occasione,  raggiunge la Fede”.

Importante in questo percorso sono la conoscenza dei contenuti e l’apertura del cuore all’infinito.

La fede non è una scelta morale o sociale, ma l’occasione dell’uomo di riconoscere  il suo Creatore e per questo non bastano i contenuti, ma necessita il saper riconoscere il momento dell’incontro ed accettarlo con pienezza di ragione.

Io sono la Via, la Verità,  la Vita”; capendo che questo messaggio è l’invito a raccogliere la perfezione di Dio nello spirito dell’uomo, si assorbe la fede nel Cristo Redentore.

Per colui che ne fa esperienza questo stato diventa naturale e si consolida non solo attraverso la preghiera ma anche nell’esperienza del credere come ci ricorda S. Agostino.

Alla domanda del rapporto tra fede e ragione il relatore ci ha indicato che la ragione sola non raggiunge completamente il concetto di Dio. Non è sufficiente un percorso “razionale o razionalistico” ma solo ragionevole come d’altronde  S. Pietro ci dice:“ sappiate dare ragione alla vostra fede”.

Come tutte le esperienze negli incontri del Serra Club di Lugano anche questa ci ha permesso di assorbire stimoli che certamente saranno utili al nostro percorso personale di fede ma che rafforzeranno anche il nostro spirito vocazionale di serrani.

Un grazie sincero a Don Williy , al Governatore Costa,  ai nostri soci tutti presenti e agli amici che hanno voluto presenziare.

Giampiero Camurati

Tags: , , , , ,

Comments are closed.