Ventesimo compleanno del Serra di Montepulciano

ott 28th, 2012 | By | Category: Eventi



Commozione e gratitudine lo scorso sabato 20 ottobre, alla presenza del Vescovo Mons. Rodolfo Cetoloni, per il ventesimo anniversario di fondazione del Serra Club , un’associazione laicale che si preoccupa di sostenere – spiritualmente e materialmente – le vocazioni al sacerdozio nel nostro Seminario di Siena. Presenti tanti amici da tutte le Diocesi toscane ed anche – eccezionalmente – mons. Nico Dal Molin, direttore dell’Ufficio per la Pastorale vocazionale della Chiesa italiana. Luogo naturale del <compleanno> la nostra Chiesa Cattedrale, dove si trova l’icona scelta dal Vescovo per questo Anno della Fede.
La celebrazione di ringraziamento
Prima della celebrazione, nel tardo pomeriggio, alla presenza di numerosi ospiti serrani convenuti da molti Distretti, l’intervento grato e commosso del presidente attuale, la Claudia Naldi Neri, che ha ripercorso brevemente le tappe che hanno portato alla costituzione in Diocesi – caldeggiata dall’allora Vescovo Mons. Alberto Giglioli – dell’associazione nata in America che ha visto, negli ultimi decenni, uno sviluppo progressivo anche in Italia e in Europa.

Un ricordo grato e commosso per quegli associati – definiti da qualcuno <padri fondatori> – che hanno permesso la nascita del Club e l’aiuto concreto – nonché la vicinanza – ai sacerdoti che negli ultimi venti anni si sono consacrati al Signore nella nostra Chiesa diocesana. Quindi ha preso la parola, alla presenza del Vescovo, il Presidente Nazionale Antonio Ciacci del Club senese. Proprio il Club di Siena, venti anni fa, ha appoggiato – a livello internazionale – la nascita del nostro Club, che allo stato attuale conta  trentuno associati.

Nell’omelia del Vescovo, alla presenza del cappellano attuale don Remigio Presenti e del primo storico cappellano, don Ivo Petri, è stata messa in risalto la funzione <obbligatoria> della preghiera <che ci interpella tutti> perché le vocazioni sono <cosa di tutti> e soprattutto nascono dalla testimonianza concreta, dal vissuto quotidiano che si incarna essenzialmente in coloro che ci formano e che la Provvidenza ci mette accanto quali compagni di viaggio. A tal punto mons. Cetoloni ha fatto riferimento alla sua esperienza di ragazzo nell’antica mensa vescovile di Badia a Roti, con l’allora giovane parroco mons. Vincenzo Casagni, oggi parroco ad Abbadia di Montepulciano. <Il suo esempio – ha ricordato il Vescovo – è stato per me valido aiuto e sostegno nel cammino verso la formazione sacerdotale. La sua tenacia, che prosegue tutt’ora, mi ha incoraggiato a seguire sempre il Signore, in ogni situazione della vita>. L’Eucaristia festiva è stata animata dal Gruppo Corale <Le Grazie>, che ha eseguito magistrali canti di ringraziamento e di lode per un compleanno che si aspettava ormai da diversi mesi.
La conferenza e la conviviale fraterna
Dopo la Santa Messa i presenti sono stati invitati nella sala diocesana <San Roberto Bellarmino> dove hanno potuto prender parte alla conferenza di mons. Nico Dal Molin, giunto appositamente da Roma per festeggiare insieme al nostro Club. Nel suo intervento il direttore dell’Ufficio Vocazioni della CEI ha sottolineato – ancora una volta – come le vocazioni nascano dalla testimonianza concreta di persone mature e convinte della propria fede. A tal proposito non sono mancati i riferimenti al Magistero Pontificio soprattutto in questi ultimi decenni, in special modo al Papa Benedetto XVI, che incoraggiala Chiesa a testimoniare e promuovere vocazioni. Al termine ha preso la parola anche don Ivo Petri, ricordando la fondazione del Club – venti anni prima – e la crisi vocazionale (o di risposte) che già allora si faceva presente, come problema urgente e impellente da affrontare, al quale non era semplice rispondere con soluzioni di facile scelta. Sono stati donati quindi i ricordi a coloro che – venti anni fa – avevano contribuito a fondare il Serra Club Montepulciano. Alla conferenza è seguito un momento conviviale, alla presenza del Presidente del Consiglio nazionale serrano, del Governatore distrettuale e del Rettore del nostro Seminario mons. Roberto Malpelo. Grande festa per una grande ricorrenza. Nel nostro tempo, avvertendo sempre più la mancanza di ministri tutti dediti alla causa evangelica, occorre un rinnovato slancio missionario <ad intra>, contando principalmente sull’aiuto del Signore Gesù e della preghiera verso di Lui. Solo con una testimonianza efficace, come dimostrato dalle statistiche recenti, nascono quelle vocazioni alla vita sacerdotale e religiosa della quale si avverte, specialmente nella nostra Diocesi, l’urgente bisogno.

Giuliano Faralli 

Tags: , , , , , , , ,

Comments are closed.