Buon lavoro ai Governatori di Serra Italia: imput iniziative intermeeting

lug 17th, 2012 | By | Category: Distretti e Club

Riceviamo e volentieri pubblichiamo l’augurio di buon lavoro a tutti i governatori di Serra Italia per il biennio 2012-2014 da parte del Governatore Alberto Beati, Distretto 71. “Signori Governatori eletti e past Serra Italia, per conoscenza al Presidente nazionale, ai componenti del Cnis a nome del Distretto 71 e mio personale Vi auguro ‘Buon lavoro per il biennio 2012-14’. Ho sentito durante il Congresso Nazionale di Bari – scrive Alberto Beati Governatore Distretto 71 (Toscana nord Fiesole Firenze Livorno Lucca e Sardegna) – il desiderio di comunicarVi la gioia di poter intraprendere questo mio servizio ‘insieme‘. Ho vissuto un anno da governatore eletto ai margini delle attività in quanto non volevo prevaricare l’opera del mio governatore, Riccardo Bastianelli, ma anche, perché timoroso, preoccupato e voglioso di imparare. A lui va il mio grazie sincero per la sua sensibilità e dedizione al servizio serrano. Il congresso, ebbene, ha rafforzato in me la convinzione e la percezione di una grande e bella famiglia; pertanto come in ogni famiglia c’è sempre chi guida, consiglia, indirizza, con il sorriso sulla bocca aiutati dallo Spirito Santo. Piacerebbe a me, spero anche ai miei collaboratori, poter scambiare periodicamente e fraternamente le nostre idee, organizzazioni, eventi onde poter verificare anche la possibilità di intermeeting fra distretti. Grazie per l’attenzione e spero di poter ricevere dalla vostra esperienza e sensibilità, consigli di guida e comunione di intenti”.

 

 

 

 

 

 

 

Il messaggio del Governatore Beati è stato promosso per il tramite dei mezzi di comunicazione del portale delle vocazioni sacerdotali www.serraclubitalia.it, anche per esprimere la soddisfazione di noi tutti serrani nel far parte di un movimento laico a sostegno della Chiesa, e si veda quanta importanza ricopra il ruolo dei laici pure nell’ultimo messaggio di Benedetto XVI a Frascati e quanta responsabilità abbia la “famiglia serrana” nel recepire e dare riscontro a tale imput, in linea con altri enti che ci sono vicini e che hanno come obiettivo la promozione dei valori della fede cristiana e il tema delle vocazioni. A tutti noi occorre ottimismo ed entusiasmo da diffondere e da condividere sempre, anche a mezzo stampa, internamente ed esternamente al Serra International Italia poichè è stato dimostrato sia in sede di Congresso Nazionale, sia di presentazione dell’importante documento Pove circa gli orientamenti pastorali, sia dai dati statici della Chiesa, sia dalle parole del portavoce vaticano, che le vocazioni sacerdotali sono favorite dall’informazione corretta in rete. Ed allora uniti in Cristo cogliamo l’occasione perchè più laici, serrani, migliorino sempre più, siano più numerosi, si confrontino vivamente e caldamente anche in maniera ‘tecnologica’ come suggerisce Benedetto XVI e la Santa Sede e si innamorino della mission di supporto alla chiesa ed ai presbiteri del domani. Grazie.

 

Viviana Normando

 

 

Tags: , , , , ,

Comments are closed.