Don Ernesto Masieri, una perla preziosa

giu 3rd, 2012 | By | Category: Apertura

Serra club Ferrara : Serata commemorativa ai Gesuati

Domenica mattina pioveva molto, il cielo era quasi nero, le previsioni del tempo molto brutte: grandine, vento piogge intense. A Stellata il mercatino era stato sospesa. Mi avvio verso la chiesa sotto la pioggia ed incontro un signore dai capelli brizzolati e dall’aspetto austero, gli faccio una domanda che mi viene spontanea:” … scusi, ma lei Don Ernesto come lo ricorda ? …”.

Questo signore, che non conosco, incomincia a parlare con affetto del suo vecchio parroco, di come parlava di Gesù, delle sue omelie, del grande bene che ha fatto in paese e per il paese, di come, personalmente e con grande cura, faceva catechismo ai bambini, della sua premura per i malati e gli anziani. Di come faceva incontrare Gesù a tutti, con spontaneità e naturalezza.

Questi incontri, a Stellata, mi meravigliano sempre. Don Ernesto Masieri è morto nel giugno del 1962, sono passati cinquanta anni e i suoi parrocchiani lo ricordano sempre con grande affetto e commozione. Sulla sua tomba ci sono sempre fiori freschi.

Persona speciale, personalità fortissima, suscitatore di molte vocazioni.

Tra i Suoi “ragazzi” e le Sue “ragazze”, più di dieci sacerdoti ed alcune religiose. Difficile parlare della sua vita, di Lui come persona e del Suo intenso, efficace ed appassionato ministero di Parroco e di catechista.

Per ricordare, rendere omaggio e riconoscenza a questo sacerdote, il Serra di Ferrara, assieme al Forum San Maurelio ed all’Organizzazione Grosoli, ha programmato una serata di ricordo e di testimonianza per lunedì 21 maggio presso il Complesso di San Girolamo dei Gesuati. A questa serata farà seguito un pellegrinaggio, nel mese di giugno, anniversario della morte, al cimitero di Stellata, sulla tomba di Don Ernesto.

Il programma della serata di commemorazione di Lunedì 21 maggio 2012: alle ore 19 S. Messa presso la Chiesa di Santa Maria in Vado, poi trasferimento a San Girolamo dei Gesuati. Alle ore 21, dopo la presentazione della Presidente del Serra Ferrara Dott.ssa Eleonora Sgarbanti, commemorazione, ricordo e testimonianza di tre sacerdoti “ex ragazzi di Don Ernesto”: Padre Silvio Turazzi, missionario saveriano, Mons. Mario dalla Costa, rettore del Seminario di Ferrara, Don Andrea Turazzi, parroco della Sacra Famiglia di Ferrara.

Nel corso della serata verranno anche lette le testimonianze di Don Pio Grandi e di tre “ragazze”, ora Suore Orsoline lontanissime da Ferrara: Suor Leda Giovannetti, Suor Ulderica Gibertoni e Suor Angelina Micai. Suor Prassede Vincenzi, altra “ragazza” ormai anzianissima, pregherà per noi dal suo convento di Chieti.

Le testimonianze saranno precedute da una presentazione per immagini, purtroppo poche, della vita di Don Ernesto e dell’ambiente parrocchiale di Stellata.

Eleonora Sgarbanti

=========================================================

Don Ernesto Masieri.

Fu parroco a Stellata di Bondeno dal 1912 al 1961, intorno a lui fiorì negli anni una quantità a dir poco incredibile di vocazioni sacerdotali e religiose.Ricordiamolo a cinquant’anni dal suo ritorno al Cielo.

Il Serra Club – laici per le vocazioni – questa volta si è imbattuto davvero in una perla preziosa. D’accordo, si tratta di una esperienza che ha radici lontane, ma i cui frutti si estendono al presente. Si è imbattuto nella figura di un prete, deceduto esattamente cinquant’anni fa, attorno al quale è sbocciata una ventina di vocazioni: sacerdoti, missionari, suore. Si tratta di don Ernesto Masieri che fu parroco a Stellata di Bondeno dal 1912 al 1961.

Era originario di Guarda Ferrarese. Dopo i primi anni di tirocinio pastorale a San Martino, Quartesana e Fossalta, arrivò nel piccolo centro sotto l’argine del Po, dove rimase, ininterrottamente, per quarantotto anni.

“Un animo sereno e ardente – scriveva l’Arcivescovo Mosconi per l’omelia funebre – pieno di letizia e pieno di fuoco; tenero come il cuore di una mamma e scattante come un motore ad alto potenziale; fedele sino alla totale dedizione ed esigentissimo per il titolo della sua stessa fedeltà.. . Un ministero singolare il suo – continua Mons. Mosconi – come singolare la sua personalità …. . . In lui il bisogno di vedere e di sentire per guidare per mano, e il concetto solidissimo della residenza che dava solidità e certezza al suo ministero, sofferenza e tranquillità insieme al suo animo di pastore e di padre”. Per questo attorno a lui cresce “una nidiata di figli” in una “parrocchia-famiglia” e in essa tante vocazioni, un numero statisticamente sorprendente per un paese tanto piccolo.

Le vocazioni sono dono di Dio sempre, ma sbocciano con l’attenzione e la premura di pastori attenti ed è a questo titolo che il Serra Club intende dedicare una serata al sacerdote don Masieri.

Alcuni stellatesi diventarono sacerdoti prima dell’arrivo di don Masieri a Stellata, altri sono stati da lui accompagnati o avviati al sacerdozio. Un’opera la Sua continuata dai parroci suoi successori Don Gianluigi Bernini, Don Antonio Bentivoglio, Don Alfredo Petucco e coronata con una notevole serie di ordinazioni sacerdotali, soprattutto, per un paese piccolo come Stellata.

Don Luigi Onofri (+1947) parroco a Quacchio e fondatore della scuola materna parrocchiale; Don Umberto Lanfranchi (+ l955) arciprete di Ospitale di Bondeno; Don Francesco Fini (+ 1962) mansionario in cattedrale e cappellano preso il Ricovero cittadino; Don Antonio Rasi (+l948) parroco di San Nicolò; Padre Policarpo Riccioli (+1948) dell’ordine dei Frati Minori, morto a Venezia; Don Ruffillo Bianchini (+1947) parroco alla Sacra Famiglia, alla Stazione, poi vice Cancelliere Arcivescovile e Curato della Cattedrale; Don Otello Grandi (+1966) Arciprete a Ruina poi parroco a Runco; Don Mario Lan;franchi (+1977) Arciprete di Denore; Mons. Guida Turazzi morto nel 1967 ancora giovane, Parroco a Ravalle e poi Cancelliere Arcivescovile; Padre Anchise Rasi (+1970) missionario in India; Don Angelo Turazzi (+1976) Parroco a Zerbinate, Ro e Correggio. Mons. Gino Gazzi (+2010) Parroco a Baura e successivamente incaricato in diversi settori della Curia; Padre Silvio Turazzi, missionario Saveriano in Congo; Mons. Mario Dalla Costa, attuale Rettore del Seminario; Don Pio Grandi, parroco a Guarda Ferrarese; Don Andrea Turazzi, Parroco alla Sacra Famiglia in Via Bologna.

Questo lungo elenco è un doveroso attestato di riconoscenza a Don Masieri per l’incremento a vocazioni sbocciate in famiglie semplici e povere che da Stellata sono partite per il servizio alla Chiesa e al Vangelo. Insieme ai sacerdoti vanno ricordate anche le numerose vocazioni alla vita consacrata.

Ricordiamo Suor Angelita Micai, Suor Romana Marchetti, Suor Ulderica Gibertoni, Suor Prassede Vincenzi.

don Andrea Turazzi

Tags: , , , , ,

Comments are closed.