La nascita nel Battesimo

mag 30th, 2012 | By | Category: Primo Piano

La fine del mese di maggio ci fa incontrare e celebrare la “Visitazione della Beata Vergine Maria”, conclusione di quel percorso mariano che in questo mese ci ha permesso di “visitare” la spiritualità della Chiesa verso la Madre di Dio e di fare riaffiorare dall’interiorità la grazia della nostra sequela cristiana, vissuta con il cuore di Maria.

Le parole di Elisabetta rivolte a Maria aiutano a farci riscoprire, come Chiesa, le dimensioni della vocazione personale e della gioia del frutto di grazia della rinascita battesimale in Cristo: “Benedetta sei tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo”. Una appropriata meditazione mariana del Padre Hugo Rahner ci fa entrare in una dimensione patristica suggestiva: Maria al fonte battesimale.

Ripropongo un passo significativo.

“La nostra nascita nel Battesimo è un’imitazione di quella nascita che nella fecondazione dello Spirito Santo ci ha donato il Salvatore dalla Vergine Maria. … Maria è quindi veramente l’inizio della nostra grazia battesimale, tanto che Ireneo più tardi potrà dire semplicemente: “Cristo ha aperto il grembo puro che rigenera gli uomini per Dio”.

E non è una trasformazione, ma solo un proseguimento che sviluppa l’esemplare rapporto di Maria verso la Chiesa quando Ambrogio ripete quasi letteralmente la medesima cosa circa la Chiesa:

”Solo Cristo aprì il silenzioso grembo materno immacolato e fecondo della madre Chiesa per la nascita dei popoli di Dio”. Ciò che avvenne in Maria si compie nel sacramento del Battesimo che dal grembo della vergine-madre Chiesa edifica il corpo di Cristo” (H. Rahner, Maria e la Chiesa, Jaca Book, 1974, Milano, 56-57).

Maria ci ha permesso una “visita” a quella sua fede che configura la nostra fede battesimale di cristiani, suoi figli e quale beatitudine spirituale la viviamo, non obliando l’intero percorso mariano di questo mese.

don Renzo Giuliano

Tags: , ,

Comments are closed.