Il Santo Padre ad Arezzo

mag 13th, 2012 | By | Category: Apertura

(ASCA) – Citta’ del Vaticano,– Sarà la sua prima visita pastorale in Italia del 2012: domani, 13 maggio, papa Benedetto XVI si recherà a Arezzo, Sansepolcro e alla Verna, dove San Francesco ricevette le stimmate.

Il programma della visita prevede l’arrivo in elicottero ad Arezzo verso le 9 del mattino e alle 10 sarà al Parco cittadino, detto ”Il Prato”, per presiedere la messa seguita, al termine, dalla recita del Regina Caeli.

Accompagnato dal Vescovo di Arezzo, mons. Riccardo Fontana, dopo una visita in privato alla cattedrale cittadina di San Donato, Benedetto XVI si tratterrà a pranzo con i Vescovi della Toscana, nell’episcopio aretino, dove verso le 16.30 si congederà con un saluto agli organizzatori della visita pastorale.

La seconda tappa della visita si svolgerà al Santuario de La Verna, che il Papa raggiungerà in elicottero dopo le 17, quindi proseguirà verso l’antica città di Sansepolcro, dove il Pontefice giungerà verso le 19.15. Poco più tardi, nella Piazza Torre di Berta della città, Benedetto XVI incontrerà la cittadinanza, 500 anni dopo l’ultima visita di un Pontefice nella stessa località. Per le 20.15 è fissata la partenza del Papa in elicottero per il rientro in Vaticano, dove l’arrivo è previsto circa un’ora dopo.

Per il Vescovo di Arezzo, mons. Riccardo Fontana, si tratta di un ”un appuntamento con la storia”. Saranno circa 30 mila i fedeli in arrivo dalla Toscana, ma anche dalle regioni vicine, che parteciperanno alla Messa. Con loro ci saranno anche i monaci di Camaldoli e 15 frati del Santuario de La Verna.

Benedetto XVI incontrera’ i giovani di ‘Rondine cittadella per la Pace’. Dopo il saluto al pontefice, il Presidente del Consiglio Mario Monti si rechera’ in visita a Rondine dove incontrerà lo studentato Internazionale e sarà presente alla cerimonia di consegna della ‘Rondine d’Oro’ alla studentessa sierraleonese Veronica.

Rondine è un piccolo borgo medioevale in provincia di Arezzo dove giovani provenienti da vari luoghi di guerra del mondo studiano e convivono, per diventare i leader di domani.

La mission della struttura e’ infatti quella di ”Promuovere la risoluzione del conflitto attraverso l’esperienza di giovani che scoprono la persona nel proprio ‘nemico”’.

La cittadella nacque nel 1977 quanto l’allora vescovo di Arezzo, monsignor Telesforo Cioli, affidò a delle giovani famiglie l’uso della chiesa e di alcune strutture ad essa adiacenti del paese di Rondine, ormai da alcuni anni in stato di abbandono.

Tags: , , , , , , , , ,

Comments are closed.