Festa della donna, le suore dell’eremo di San Biagio: “Pregheremo per tutte”

mar 8th, 2012 | By | Category: Primo Piano

Auguri a tutte le donne.

Nel Serra, a cominciare dalla Past Presidente nazionale, alla Vice presidente ai programmi, alle estensioni fino alle Presidenti dei clubs, a tutte le serrane che si impegnano con la loro intelligenza sensibilità, eleganza, umiltà, e fede.

Esse sono vocazioni di donne che non si risparmiano per le vocazioni sacerdotali. L’augurio anche dalle vocazioni religiose femminili dall’Eremo di San Biagio di Subiaco”. Domani “faremo una gita in montagna e da lassù pregheremo per tutte le donne”.

Festeggeranno così l’8 marzo le sette suore della Casa di preghiera San Biagio, piccolo eremo a 720 metri sopra il Sacro Speco a Subiaco. Una ricorrenza che per loro ha un particolare significato: “Vivere sempre più la gioia della vocazione di donne, chiamate a una dignità profonda per nulla inferiore a quella dell’uomo, né superiore”, dice suor Maria Pia Giudici, fondatrice della Casa, convinta che “la diversità fra uomo e donna debba essere vissuta come arricchimento e non come antagonismo”. “Per noi la festa della donna – aggiunge – sarà un’occasione per pregare affinché il Signore vivifichi in ogni donna la sua intima ricchezza, che riguarda la corporeità e la dignità di spirito incarnato”. Donna come “maternità che si può manifestare in modo diverso, e che per noi è quella spirituale”.

Quanto alla parità fra uomo e donna, la religiosa sostiene inoltre che “parlare di antagonismo o protagonismo solo femminile è una perdita di tempo, perché ciascuno deve essere se stesso fino in fondo, e la collaborazione e l’incontro fra uomo e donna un arricchimento”. Suor Giuliana Galli, vice presidente della Compagnia di San Paolo auspica che per l’8 marzo “la donna sia se stessa e non punti a diventare ”uoma”’.

”La dignità della donna, così grande che vivere al di sotto di questa è in un certo senso un tradimento. Per questo il mio augurio è che la donna sempre più si renda conto di quanto è bello il suo essere donna e non punti,invece, ad essere ‘uoma’, imitando l’altra parte”. ”La donna – conclude Suor Giuliana – ha molto da regalare all’umanità, soprattutto in questo momento”.

(Adnkronos)

Tags: , , , , ,

Comments are closed.