Il Cardinale Grocholewski conclude il Congresso del POVE

nov 5th, 2011 | By | Category: Primo Piano

S.Em. il Cardinale Zenon Grocholewsk

1. E’ mio dovere e nello stesso tempo piacere, come Presidente della POVS, esprimere il vivo ringraziamento a tutti coloro che hanno dato il proprio generoso contributo per la realizzazione di questo evento straordinario, molto ben riuscito.

Ringrazio, innanzitutto i Consultori che, insieme al Direttore della POVS Mons. Bonnici, già nel 2008 hanno condotto l’Inchiesta sulla pastorale vocazionale presso le Conferenze Episcopali dei vari paesi, ed hanno redatto il testo del documento approvato durante la Plenaria della Congregazione nel febbraio scorso.

Un sincero “grazie” va a tutti i relatori che sono intervenuti nel corso di questo Convegno, offrendo riflessioni, contributi e testimonianze che hanno arricchito tutti ed incoraggiano ad intensificare l’impegno nel campo della pastorale vocazionale; abbiamo compreso ancora meglio, in questi giorni, che esso oggi deve occupare un posto prioritario tra le varie sollecitudini delle Chiese particolari e deve essere sviluppato con l’apporto dell’intera comunità cristiana.

Parole di riconoscenza rivolgo al Centro Nazionale Vocazioni della Conferenza Episcopale Italiana, alle Suore Apostoline, Paoline e Francescane, agli studenti dei Padri Rogazionisti, all’Agenzia Re-Travel, agli Officiali della Congregazione ed al gruppo di collaboratori per il grande lavoro organizzativo – a livello di segreteria, liturgia, servizi di ospitalità, ecc. – svolto per la buona riuscita di questo evento.

Una riconoscenza del tutto particolare esprimo nei confronti di Mons. Vincenzo Zani, Sottosegretario della Congregazione per l’Educazione Cattolica, che si è prodigato con grande disponibilità in tutte le fasi di preparazione e di coordinamento del Convegno.

Un ringraziamento speciale desidero rivolgere al Serra International per la presenza numerosa dei suoi membri, in occasione del LX della loro aggregazione alla POVS; soprattutto li ringrazio per il gesto generoso con il quale hanno voluto offrire il contributo per sostenere i costi di questo incontro, ed hanno così permesso a varie persone provenienti da paesi poveri di partecipare al Convegno.

Infine, un grazie di cuore a tutti voi che avete partecipato vivamente ai lavori di queste intense giornate.

2. Questa ricca esperienza di preghiera, riflessione e condivisione segna una nuova tappa della pastorale vocazionale. Da una parte, occorre che le comunità cristiane prendano più profondamente coscienza che la vocazione è dono di Dio che, però, «non viene mai elargita fuori o indipendentemente dalla Chiesa, ma passa sempre nella Chiesa e mediante la Chiesa» (Pdv, 35); dall’altra, siamo ancora più convinti che è necessario investire le migliori energie per preparare adeguatamente gli operatori pastorali affinché siano sempre meglio qualificati al discernimento e all’accompagnamento delle vocazioni sacerdotali.

3. Questo Convegno ci ha dimostrato che, se si stabilisce un corretto collegamento tra le Chiese locali e la POVS, i progetti e le esperienze pastorali in questo ambito della vita ecclesiale possono essere fatti conoscere, diventare un dono per tutti e incoraggiare a diffondere ovunque le buone pratiche e gli esempi già sperimentati. Il nuovo documento, che sarà prossimamente diffuso, aiuterà a dare un nuovo impulso a questo impegno di coordinamento e di servizio affidato alla POVS.

Esso, infatti, a vent’anni dalla Pastores dabo vobis, ci accompagna nella riscoperta di questa importante Esortazione Apostolica post-sinodale che ha raccolto e donato alla Chiesa una straordinaria sintesi del Magistero conciliare e post-conciliare, nonché delle esperienze di tutte le parti del mondo circa la necessità di promuovere le vocazioni sacerdotali nel contesto attuale.

4. Con la preghiera di conclusione, che faremo tra poco, oltre a ringraziare Dio per i doni abbondanti ricevuti in questi giorni, affidiamo a Lui i nostri propositi e ci disponiamo ad accogliere con animo aperto e disponibile il mandato di lavorare perché molti giovani aprano il proprio cuore ed accolgano generosamente la chiamata a diventare operai nella vigna del Signore.

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , ,

Comments are closed.