Il prossimo anno – ( The Year Ahead )

ott 23rd, 2011 | By | Category: Il Serra nel Mondo

da sinistra, Christine Asenuga, Flavia Wong, Thomas Wong, Tomi Asenuga Past Presidente

Riportiamo il discorso programmatico tenuto dal neo Presidente internazionale,  Dr. Thomas Anthony Wong, alla recente Convention di Serra International tenutasi ad Ottawa. Thomas Wong è il primo serrano cinese a presiedere Serra International; dopo il testo in italiano riportiamo il testo in lingua inglese

Vostre Eccellenze, reverendi Padri, Past Presidenti del Serra International, fratelli e sorelle serrani, amici di tutto il mondo, signore e signori: è bello essere di nuovo qui ad Ottawa, nella mia seconda Patria.

Un solo Signore, un solo battesimo, una sola fede che noi condividiamo ci accomuna tutti. Comunque, è il nostro impegno a promuovere le vocazioni per Cristo che porta tutti noi qui stasera.

Io sono stato così fortunato da essere stato battezzato dieci giorni dopo la mia nascita. Grazie a Dio e ai miei genitori sono diventato un cristiano proprio all’alba della mia vita. I miei genitori mi hanno allevato con la Sacra Famiglia, come nostro modello, e questo è stato profondamente impresso nel mio cuore. Nella mia vita ho sempre saputo che c’è un grande fratello, il mio angelo custode, che veglia su di me. Specialmente in momenti di difficoltà, io riesco a sentire profondamente la Madonna che mi abbraccia e Gesù che mi trasporta. Inoltre, mia madre mi ha sempre detto che la sua personale esperienza di approfondimento spirituale viene dal primo cardinale asiatico, il defunto Cardinale Tin,  subito dopo la sua conversione da metodista. Infatti, il mio primo nome, Thomas, viene da questo eminente Cardinale. L’essere allevato in un ambiente di amore cristiano, probabilmente ha posto il seme del mio coinvolgimento nel futuro lavoro nel Serra che doveva venire. Guardando indietro, vorrei dire: la più efficace vocazione è decisamente coltivata dalla famiglia! Il Vescovo Gordon ha confermato questo nel suo discorso di questa mattina.

Anche se non ho il collarino bianco del sacerdote sulla mia camicia, cerco di fare del mio meglio per servire Dio nel modo che mi è stato insegnato. Non soltanto usando il mio tempo libero, ma anche una sostanziosa parte delle mie ore lavorative sono spese nel curare religiosi, anziani nelle case di riposo cattoliche e nel Centro comunitario; talvolta ho perfino l’opportunità di evangelizzare i miei pazienti. Dedico anche tempo agli affari del consiglio parrocchiale della nostra cattedrale; sono da trentuno anni ministro dell’Eucaristia, e l’ho fatto in vari Paesi: Stati Uniti, Canada, Hong Kong. Infatti, sono il ministro eucaristico che ha fatto il servizio più lungo nella diocesi di Hong Kong.

Ho la fortuna di conoscere un gran numero di sacerdoti, suore e parrocchiani, che hanno reso il mio servizio più efficace. Ho avuto il vantaggio di ricevere i buoni insegnamenti di due Cardinali di Hong Kong, il defunto Cardinale Wu e il Cardiate Zen, così come il Vescovo Tong di Hong Kong e il Vescovo Lai di Macao mi hanno certamente aiutato perchè essi sono i fari guida nel mio umile servizio offerto a Dio. Invero, io non mi sarei mai aspettavo di essere onorato dalla presenza di diciassette preti venuti a concelebrare con il vescovo Tong al mio matrimonio  nel duemila.  Un record, mi fu detto, per il momento nella diocesi di Hong Kong. A proposito, il Vescovo Tong mi ha chiesto di porgere i suoi saluti a tutti voi qui in Ottawa. Sua Eccellenza si era iscritto per partecipare alla nostra Convention, che doveva essere tenuta a Gerusalemme, ma, a causa del cambiamento di data e di luogo di questa Convention, il Vescovo Tong, con dispiacere, non può essere presente poiché in questa stessa data egli sta presiedendo una ordinazione sacerdotale ad Hong Kong.

Vorrei ringraziare Micol Ngan, un vecchio serrano e padre John Baptist Tsang, qui con me stasera per darmi sostegno ed incoraggiamento, loro mi hanno introdotto nel Serra Club di Hong Kong quasi vent’anni fa. A proposito, padre Tsang fu il nostro Vicario Generale nella diocesi di Hong Kong, fu mio parroco nella cattedrale ed è ancora cappellano del nostro Club. Egli fu il successore dell’Arcivescovo Cousins Award, eminente cappellano del Serra International del 2003. Non consapevole di quello che Dio aveva pianificato per me, il mio coinvolgimento con il Serra International e a livello internazionale, probabilmente è iniziato con il pellegrinaggio giubilare a Roma nel 2000 e poi con la preparazione del quarantesimo anniversario del nostro Club quando condussi una delegazione di Hong Kong a partecipare alla Convention di Toronto nel 2002 con il compito di invitare l’allora Presidente Internazionale Sue Cicherski ad essere l’ospite d’onore nella celebrazione del nostro anniversario. Da allora, attraverso l’esperienza fatta in molte presenze e attività delle Convention e più tardi nel servizio come Trustee nel Board Internazionale, ho davvero capito che il Serra Internazionale è l’apostolato laico globale per le vocazioni nella Chiesa Cattolica.

Mi sento  onorato dalla Commissione Nomine e dalla conferma dei Delegati questa mattina e da tutta la vostra fiducia nell’eleggermi come Presidente del Serra International. Non l’avrei mai sognato prima!

Spirito Santo, ti prego di continuare a guidarmi nell’anno futuro.

PROPORRE LE VOCAZIONI NELLA CHIESA LOCALE

Questo anno segna il sessantesimo anniversario di un importantissimo evento. Il tre maggio del 1951, Sua Santità Pio XII annunciava l’aggregazione del Serra International alla Sacra Congregazione per l’Educazione Cattolica e al Ministero Pastorale Pontificio per le Vocazioni Sacerdotali.

Basato sul lavoro pontificio per le vocazioni sacerdotali, S. S. Benedetto XVI ha inviato quest’anno il suo messaggio per la 48^ Giornata Mondiale di Preghiera per le Vocazioni. Egli ci ha invitato a riflettere sul tema: proporre vocazione nella Chiesa locale. Questo significa avere il coraggio, attraverso un attento e adeguato interesse per le vocazioni, di additare questo impegnativo modo di seguire Cristo. Se noi sappiamo fornire un terreno ricco per i semi di una vocazione sacerdotale noi possiamo d’avvero proclamare il Regno di Dio sulla terra.

Nel suo messaggio, Sua Santità ci ha ribadito l’importanza della preghiera.

PREGHIERA

Secondo Luca (cf. Lc 6,11), Gesù ha passato la notte da solo in preghiera ascoltando la volontà del Padre. E’ l’intima conversazione di Gesù con il Padre che sfocia nella chiamata dei discepoli. Nella Bibbia, Gesù ha sempre riservato il tempo per la preghiera prima di ogni sua azione importante.

L’EUCARISTIA E LA BIBBIA

Sua Santità ha continuato a mettere in evidenza l’importanza dell’Eucaristia nella Bibbia. Queste ci aiuteranno a mantenere lo sguardo fisso su Gesù, ad avvicinarci a Lui ascoltando la sua Parola e ad incontrarlo nei sacramenti.

MARIA, REGINA DELLE VOCAZIONI

L’eccellente esempio della Vergine Maria, che accetta il piano di salvezza di Dio, ha un grande significato per ogni vocazione cristiana. Con fiducia e perseveranza invochiamo l’aiuto della Regina delle Vocazioni. Allora noi avremo la sua potente intercessione che ci sostiene.

Come Serrani, nel nostro lavoro di alimentare le vocazioni, non c’è modo più efficace della pratica quotidiana della preghiera, della frequenza quotidiana alla. Messa, della lettura della Bibbia e della recita e meditazione del Rosario con Maria, la Madre di Gesù, per chiedere a suo Figlio di estendere il suo invito a toccare i cuori dei giovani e di quelli che egli chiama. Vi assicuro che se noi faremo tutte queste cose, non solo raccoglieremo grande potere spirituale per il lavorio delle vocazioni, ma allo stesso tempo santificheremo anche noi stessi purificando i nostri cuori. Certamente celebreremo assieme con il pane azzimo della sincerità e della verità al banchetto di Dio.

Miei cari Serrani, vi esorto di rileggere il messaggio del Papa. E’ molto importante per noi.

Programmi anno 2011-2012

Vocazioni

Quest’anno propongo di dar inizio ad un unico Progetto di Vocazione Internazionale chiamato “Serra Unites”, che in origine fu sviluppato dai serrani singaporiani. “Serra Unites” è la giornata mondiale di preghiera dei serrani per più vocazioni sacerdotali, e per i nostri sacerdoti e religiosi. Avrete già sentito di questo progetto dal nostro Vice Presidente Sean Yeo durante questo congresso.

Inaugureremo questo progetto per la prima volta quest’anno, l’8 Settembre, giorno del compleanno della nostra Madre Beata. Sarà celebrato ogni anno. Ognuno di voi porti a casa l’opuscolo del programma, per realizzarlo in quella data e spedendo una foto all’Ufficio di Chicago.

Propongo anche di istituire una Giornata Mondiale di Adorazione dei Serrani del Santissimo Sacramento per le vocazioni la 4° domenica di Pasqua; obbiamo essere noi stessi testimoni per passare il dovere dell’Adorazione  come la fiaccola dello spirito serrano pervade il mondo.

Programmi

In riferimento ai programmi, penso che, come Serrani, abbiamo bisogno di essere più coscienziosi nel promuovere le vocazioni. Vorrei che stringeste rapporti con i nostri seminari locali. Possiamo costituire un “programma guida” per sviluppare meglio la comunicazione tra i Serrani e i seminari su un rapporto diretto; potremmo essere inoltre in una posizione migliore per curare anche il loro benessere. Siamo stati in grado di creare con successo un programma guida a Hong Kong.

Vorrei anche vedere se riusciamo a formare gruppi di Vocazione Parrocchiale, come proposto da Sua Santità Papa Benedetto XVI, il quale afferma che le vocazioni provengono realmente dalla Chiesa locale. Questo significherebbe considerare i parrocchiani come amici del Serra per pregare, adorare il Santissimo Sacramento nella loro parrocchia e offrire la Messa per le vocazioni. Il programma del vicepresidente, Dolores de Aragon, serve a facilitare questo impegno.

Adesione

Per l’adesione dei soci spero di vedere un tesseramento. Come suggerito dal vicepresidente estensioni Dan Grady, promuoveremo un programma intitolato “Chiamato per nome”, in cui incoraggeremo ciascun membro ad invitare personalmente altri cattolici che conoscono “per scoprire il Serra” proprio come Cristo chiamò personalmente i suoi discepoli. Sfido ogni club di tutto il mondo ad aumentare almeno di un membro entro la fine di quest’anno. Si avrà così una sorta di competizione e chi otterrà il maggior aumento di membri sarà adeguatamente riconosciuto al nostro prossimo congresso internazionale.

Comunicazione

La comunicazione è importante per la crescita del Serra. Il nostro vicepresidente del Cile, Fernando Cavada, utilizzerà la tecnologia più moderna per mandare il Bellringers a ciascun socio in tutto il mondo. Prometto di mandare il nostro messaggio dal Board almeno una volta ogni trimestre.

Incaricherò i past presidenti internazionali del Serra ad essere ambasciatori del Board per comunicare con tutti i club, in modo tale che l’informazione si possa trasmettere così come la voce, col bisogno di ciascuno di poter essere ascoltato. In aggiunta, ogni “trustee” farà il lavoro nella zona alla quale appartiene.

Chiederò al past presidente Tomi Asenuga e al “trustee” Patrick Urbana di continuare il loro buon lavoro nella diffusione del Serra in tutto il continente africano.

Essendo il primo Presidente cinese, punterò l’attenzione sull’Asia insieme a Sean Yeo e al nostro past primo presidente asiatico Chainarong Monthienvichienchai. L’Asia diventerà una parte importante della nostra famiglia serrana. Parteciperò al 16° Congresso Asiatico a Macau dal 20 al 22 Aprile del prossimo anno. Tutti sarete benvenuti.

Adesso lasciate che vi dia delle buone notizie, l’ex presidente Tomi ed io abbiamo appena avviato un dialogo amichevole e produttivo con il past presidente dell’USAC Joe e il presidente Kurt, ieri qui ad Ottawa. Faremo del nostro meglio per spezzare l’indifferenza e raggiungere un compromesso su diverse questioni dal Consiglio nazionale e dal Board of Trustee. Un unico e solo Serra è in ballo.

Per prima cosa istituiremo un comitato congiunto per verificare il piano 2013 per la celebrazione del 300° anniversario della nascita del nostro Patrono, Santissimo Junipero Serra, sia negli Stati Uniti che a livello internazionale.

A questo punto, è solo l’inizio, dopo tutti questi anni, almeno la leadership è pronta. Un piccolo passo del Board e del Consiglio nazionale rappresenterà un grande passo per l’intera organizzazione. Lodo il Signore. E chiedo a tutti i Serrani di pregare per noi.

Canonizzazione del nostro Patrono

Ultimo ma non da meno, abbiamo bisogno di continuare a pregare molto per la canonizzazione del nostro Patrono, Santissimo Junipero Serra. Occorre solo un piccolo miracolo.

Insegnamenti del Beato Giovanni Paolo II

Fratelli e sorelle, dobbiamo ricordare anche gli insegnamenti del Beato Giovanni Paolo II, il Grande. In occasione del nostro pellegrinaggio a Roma per il Giubileo del 7 Dicembre 2000, ci affidò  i “nostri primi impegni di preghiera” e disse:  Cari Serrani, non dimenticate mai che il vostro deve essere soprattutto un impegno alla preghiera, preghiera che è costante, profonda e piena di fiducia. La preghiera muove il cuore di Dio. È la chiave potente per risolvere la questione delle vocazioni.

Nella nostra preghiera dobbiamo chiedere a Gesù di mandarci lo Spirito per tirar fuori il nostro potenziale, in modo tale che quando incoraggiamo le vocazioni, parleremo

-    il linguaggio dell’amore piuttosto che dell’odio,

-    il linguaggio della fede piuttosto che del dubbio,

-    il linguaggio della speranza piuttosto che della disperazione,

-    il linguaggio della gioia piuttosto che della tristezza,

-    il linguaggio della pace piuttosto che dell’opposizione,

-    il linguaggio dell’unità piuttosto che della divisione.

Cari fratelli e sorelle, il nostro impegno nella promozione e cura delle vocazioni diventa  più significativo.

Possiamo definitivamente condurre un lavoro di successo se lo facciamo con amore e cura con tutto il nostro cuore, la nostra anima e i nostri sforzi, perché Gesù ci ha già promesso di accompagnarci fino alla fine dei tempi (Cf. Mt. 28:20).

Ciò significa che avremo l’Eucarestia con noi qui sulla Terra fino alla fine dei tempi. Il sacerdote è una persona che consacra l’Eucarestia e questo significa che il sacerdozio sarà qui fino alla fine dei tempi. Siamo chiamati a salvaguardare e incoraggiare le vocazioni, la nostra missione come Serrani è pescare pescatori, quindi il nostro lavoro durerà fino alla fine dei tempi. Il successo è dalla nostra parte, ma abbiamo bisogno di pregare e lavorare tanto finché vedremo il volto di Dio.

Mi congratulo con il past presidente John Tomi Asenuga per il suo grande lavoro specialmente in Africa. La sua pagella nel cerimoniale del Serra è certamente al 100%. Tomi, hai stabilito un alto standard sia spirituale che nelle vocazioni, mi dai l’imput per il tempo a venire.

Vorrei cogliere l’occasione per esprimere la mia riconoscenza a Sue and Bill Cicherski, John Woodward, Matthew McCloskey, Christine Asenuga, il nostro incaricato al Vaticano, Cesare Gambardella, Alejandro e Geli Carbajal, Sean Yeo, Dennis e Margaret Leiber, Bob e Kitty Wright, Janet Dell Freeman e George Freeman, George e Vicki Damiani, Terrence O’Brien, Dolores de Aragon, John Baycroft, Robert Goldsmith, Fernando Cadava, Tim O’Neill, Eric e Beryl Selley, Chainarong Monthienvichienchai, Alex Duncan e molti altri past presidenti internazionali. Grazie ai Serrani di tutto il mondo per la loro amicizia ed il loro supporto.

Grazie al nostro past presidente senior, Ralph W. Hauenstein, che portò la campana serrana ad Hong Kong quasi mezzo secolo fa. Festeggerà il suo 100° compleanno il prossimo anno a Grand Rapids.

Apprezzo anche coloro che ci hanno preceduto a porre questa piattaforma per noi di eccellere, specialmente mio nonno Quincy Wong, serrano fondatore del club a Hong Kong, e coinvolgimento mio padre Leo nel Serra, dandomi quindi la 3° generazione nel Serra International.

Grazie Serrani di Hong Kong, per il sostegno, della vostra fratellanza, in particolar modo a Gregory e Diana Chan. Grazie anche allo staff del nostro ufficio di Chicago, John Liston e Martha Perales, per la loro costante assistenza. Un benvenuto al nuovo staff dell’ufficio, Jon Haines.

Vorrei anche ringraziare mia moglie Flavia, per il suo aiuto in tutto il mio lavoro; mi assiste in qualsiasi cosa io abbia bisogno e, cosa più importante, ha fiducia in me dandomi tutta la libertà per fare ciò che perseguo.

A mia madre Frances e mio padre Leo, grazie per il vostro amore e supporto incondizionati durante tutta la mia vita.

A questo congresso, diversi past presidenti internazionali mi hanno detto che avrei potuto esprimere tre desideri subito dopo aver ricevuto la mia spilla presidenziale. Eccoli:

- il primo è la pace nel mondo;

- il secondo: tante e tante vocazioni, innumerevoli come le stelle del cielo o i granelli di sabbia del mare.

- Il terzo, ultimo ma non meno importante, è che vorrei chiedere altri 3 desideri ancora.

E il primo desiderio di questo secondo gruppo è:

Supplico tutti voi di pregare per me per servirvi come vostro umile servo, portare il Serra International con i suoi 76 anni di storia ad una nuova alba e crescere da dentro e in tutto il mondo; guidare tutti i Serrani mano nella mano nel meraviglioso cammino delle vocazioni in unità sotto un unico Serra International.

Maria, Madre delle vocazioni, prega per noi.

***********************************************************

The Year Ahead – Inaugural Speech

Dr. Thomas Anthony Wong DC CMD

Ottawa, Canada.  July 9 2011

Your Excellences, Reverend Fathers, Past Presidents of Serra International, fellow Serran brothers and sisters, friends from around the world, Ladies and Gentlemen:

It is good to be back to my second home here in Ontario.

One Lord, one baptism, one faith that we share, make us all in common.  However, it is our commitment to promoting vocations for Christ that brings all of us here tonight.

I am so fortunate that I was baptized ten days after my birth.  Thanks to God & to my parents, I became a Christian from the very dawn of my life.  My parents raised me up with the Holy Family as our model and this has been embedded deeply in my heart.  Throughout my life, I have always known that there is a big brother, my guardian angel, looking after me. Especially at times of trouble, I can deeply feel Mother Mary embracing me and Jesus carrying me as portrayed in the story of the foot-prints in the sand! In addition, my mother always told me her personal spiritual learning experience from the first Asian Cardinal, His Eminence the late Cardinal Tin, SVD, right after her conversion from Methodist.  In fact, my first name Thomas is named after this outstanding Cardinal.  Being nurtured in a loving Christian environment probably seeded my involvement in the work of Serra that was to come.  Looking back, I would say: The most effective vocation is definitely cultivated from the family!   Bishop Gordon confirmed this in his Keynote speech this morning.

In spite of no white reverend collar in my shirt, I do try my best to serve God in the way that I was taught.  Not only just using my spare time, but also quite a substantial part of my working hours are spent in treating religious, seniors in Catholic homes of the aged and community center; sometimes I even have chances to evangelize my patients.  I also spend time on the affairs of our Cathedral Parish council; I have been serving as Eucharistic Minister in various countries (the United States, Canada & Hong Kong) for 31 years.  In fact, I am the longest serving Eucharistic Minister in the Diocese of Hong Kong.

I have the fortune to be acquainted with quite a number of priests, nuns & parishioners who rendered my service more effectively.  Having the benefits of receiving the good teachings of 2 Cardinals from Hong Kong: His Eminence the late Cardinal Wu & Cardinal Zen, Bishop Emeritus of Hong Kong as well as Bishop Tong of Hong Kong & Bishop Lai of Macau certainly helped as they are the shining lights in my humble service offered to God!  Indeed, never did I expect that I would be honored by the presence of 17 priests who came to concelebrate with Bishop Tong at my wedding in 2000. A record, I was told, in the Hong Kong Diocese for the time being.

Incidentally, Bishop Tong has asked me to convey his regards to all of you here in Ottawa.  His Excellency was originally scheduled to participate in our Convention to be held in Jerusalem BUT due to the change of date & venue of this Convention; Bishop Tong regrettably cannot come as at this very date, he is conducting a priestly Ordination in Hong Kong.

I would like to thank Michael Ngan, a former Serran, and Fr. John Baptist Tsang who is here with me tonight for his great support & encouragement.  It is they who introduced me to the Serra Club of Hong Kong almost two decades ago.  By the way, Fr. Tsang was our Vicar General in the Diocese of Hong Kong, was my parish priest in the Cathedral and is still our club’s Chaplin.  He was the recipient of the Archbishop Cousins Award, an Outstanding Chaplin of Serra International in 2003.

Not aware of what God had planned for me at the time, my involvement with Serra International at International level probably started with the Jubilee Pilgrimage to Rome in 2000 and then the preparation of our club’s 40th anniversary, when I led a delegation from Hong Kong to participate in the 2002 Toronto Convention entrusted with the mission to invite the then International President, Sue Cicherski, to be our Anniversary celebration’s honorable guest.  Since then, through experiencing many Conventional attendances & activities, later serving as a trustee on the international board, I truly know Serra International is the global lay apostolate for vocations in the Catholic Church.   I feel honored by the nominating committee and delegates’ confirmation this morning and all your confidence in electing me as the President of Serra International!  Never before did I dream of this!  Holy Spirit, PRAY continue to guide me, particularly for the YEAR ahead!

“Proposing vocations in Local Church

This year indeed marks the 60th anniversary of a very important event.  On May 3rd of 1951, His Holiness Pope Pius XII announced the aggregation of Serra International to the Sacred Congregation for Catholic Education and the Pontifical Pastoral Ministry for Priestly Vocations.

Based on the Pontifical work for Priestly vocations, His Holiness Pope Benedict XVI sent out his message for the 48th World day of prayers for vocation early this year.  He invited us to reflect on the theme “Proposing vocations in Local Church”: That means having the courage, through an attentive and suitable concern for vocations, to point out this challenging way of following Christ.  If we can provide a rich soil for the seeds of a priestly vocation, we can truly proclaim the Kingdom of God on earth.

In his message, His Holiness told us the importance of Prayer.

Prayer

According to Luke (cf. Lk 6:12), Jesus spent the night alone in prayer, listening to the will of the Father. It is Jesus’ intimate conversation with the Father which results in the calling of his disciples.  Throughout the bible, Jesus always took time for prayer before his next important move.

The Eucharist and The Bible

His Holiness continued to point out the importance of the Eucharist and the Bible.  These will help us to keep our gaze fixed on Jesus, growing close to him, listening to his word and encountering him in the sacraments.

Mary, Queen of Vocations

The excellent example of the Virgin Mary accepting God’s saving plan carries a rich meaning for every Christian vocation. With trust and perseverance let us invoke the aid of the Queen of Vocations, then we shall have her powerful intercession backing us.

As Serrans, in our work of fostering vocations, there is no more effective way than the daily practice of prayer, attending daily mass and reading the bible, reciting and mediating the Rosary with Mary, the Mother of Jesus, to ask her Son to extend His invitation to touch the hearts of young people and those whom He calls.  I assure you, if we do all these, we will not only gather great spiritual power for the work of vocations, but at the same time also sanctify ourselves with purify hearts.  We will certainly celebrate together with the unleavened bread of sincerity and truth at the banquet of God.o9

My dear Serrans, I urge you to read the Pope’s message again.  It is very important to us.

Programs for 2011 -2012

Vocations

This year, I propose to start a unique International Vocation Project called ‘Serra Unites” which has been originally developed by the Singaporean Serrans.  ‘Serra Unites’ is a Serrans’ World Day of Prayer for more priestly vocations as well as for our priests and religious.  You may have already heard about this program from our VP Sean Yeo during the Convention.

We will be celebrating this program for the first time this year on September the 8th, the birthday of Our Blessed Mother.  It will continue to be celebrated annually. Each one of you please take home the Program Booklet and celebrate the program on the date and take a picture back to the Chicago Office.

I also propose to have a Serrans’ World day of Adoration of the Blessed Sacrament for vocations on the Good Sheppard Sunday; we will witness ourselves to pass the duty of Adoration as the torch of Serran Spirit goes around the world.

Programs

For programs, I think we, as Serrans, really need to be more conscientious in promoting vocations.  I would like to see us, Serrans, establish closer relationships with our local seminaries.  We can set up Mentor Program to develop better communication with Serrans and seminarians on a one-to-one basis; furthermore, we may then be in a better position to look after their welfare too. We were able to successfully establish Mentor Program in Hong Kong.

I also would like to see, if we can set up Parish Vocation Groups, just as His Holiness Pope Benedict XVI has been proposing that vocations really come from the local church level.  This would entail signing up parishioners as friends of Serra to pray, to set up adoration of the Blessed Sacrament in their parish, and to offer mass for vocations.

The Program VP, Dolores de Aragon, is readily to help out in this effort.

Membership

For Membership, I hope to see a membership drive.  As suggested by the Membership VP Dan Grady, we will promote a ‘Called by Name’ program, in which, we encourage individual members personally invite other Catholics that they know to ‘check Serra out’ just like Christ personally called his disciples.   I challenge each club around the world, at least to increase one member by the end of this year.  So, a sort of competition is on and whoever has the most membership increase will be appropriately recognized at our next international convention.

Communication

Communication is important for the growth of Serra.  Our VP from Chile, Fernando Cavada will deploy advanced technology to issue the Bellringers to every member around the world.  I promise to send our message from the Board at least once every quarter.

I will commission our Past Serra International Presidents to be Ambassadors of the Board of Trustees to communicate with all clubs, so that information can be given as well as the voice and needs of each one of you can be heard.  In addition, each trustee will do the work for the area they belong too.

I will ask the Immediate Past President Tomi him and Trustee Patrick to continue their good work to spreading Serra across the continent of Africa.

As I am the First Chinese President, I will focus on Asia together with Sean & our first Asian past President Chainarong.  Asia will become one important part of our Serra family.  I am looking forward to participate in the 16th Asian Convention in Macau on April 20 – 22 next year.  All are welcome.

We will first make a joint committee to investigate the plan in 2013 for the celebration of the 300th anniversary birthday of our Patron, the Blessed Junipero Serra in both the United States and International level.

At this point, it is just the beginning after all these years; at least the leadership is willing.  A little step from the Board of Trustee and the council will be a grant step for the whole organization.  I praise to the Lord. And I also ask all Serrans pray for us.

Canonization of our Patron

Last but not least, we need to continue to pray hard for the canonization of our Patron the Blessed Junipero Serra.  We are just one miracle short.

Teachings of the Blessed John Paul II

My brothers and sisters, we must also remember the teachings of the Blessed John Paul II, probably Blessed John Paul the Great soon.  On the occasion of our Jubilee pilgrimage in Rome on Dec 7th of 2000, he addressed us “our first commitments to prayer.” He stated:

Dear Serrans, Never forget that yours must be above all a commitment to prayer, prayer which is constant, unwavering and full of trust. Prayer moves the heart of God. It is the powerful key to resolving the vocations question.

In our prayer, we must ask Jesus to send forth The Spirit to draw out our potential from within, so that when we are fostering vocations, we will speak in the

-  language of love rather than hatre

-  language of faith rather than doubt,

-  language of hope rather than despair

-  language of joy rather than sadness,

-  language of peace rather than opposition

-  language of unity rather than division,

Dear brothers and sisters, our commitment to the promotion and care of vocations becomes most significant.

We definitely can deliver successful work if we do it in the manner of love and care with all our hearts, all our souls and all our efforts because Jesus already promised us he will accompany us till the end of time(Cf. Mt. 28:20).

That means we will have the Eucharist with us here on earth till the end of the time.  The priest is the one who consecrates the Eucharist and that means priesthood will be here till the end of time.  We are called to safeguard and foster vocations, Our mission as Serrans is fishing for fisherman, that means our work will last till the end of the time.  Success is on our side, but we need to pray hard and work hard until we see the face of God.

I congratulate the Immediate Past President John “Tomi” Asenuga for his great successful work especially in Africa.  His report card in the State of Serra is certainly rate 100%.  Tomi, you set a high standard both in spiritual and vocations, you give me pressure for the year ahead.

I would like to take this opportunity to express my appreciation to Sue and Bill Cicherski, John Woodward, Matthew McCloskey, Christine Asenuga, our envoy to the Vatican, Cesare Gambardella, Alejandro & Geli Carbajal, Sean Yeo, Dennis & Margaret Leiber, Bob & Kitty Wright, Janet Dell Freeman & George Freeman, George & Vicki Damiani, Terrence O’Brien, Dolores de Aragon, John Baycroft, Robert Goldsmith, Fernando Cadava, Tim O’Neill, Eric & Beryl Selley, Chainarong Monthienvichienchai, Alex Duncan and many other past international presidents.  Thanks to Serrans around the world for your friendship and support.

Thanks to our senior past president, Ralph W. Hauenstein, took the Serran Bell to Hong Kong almost half of a century ago.  He will celebrate his 100th birthday next year in Grand Rapid.

I also appreciate those who went before us to lay this platform for us to excel, especially to my God Grandfather, Martin Quincy Wong, a founding Serran of the Club in Hong Kong, in addition, with the Serra involvement of my late father, Leo, this made me the 3rd generation in Serra International.

Thank you, Serrans of Hong Kong for support of your brotherhood especially Gregory & Diana Chan.

Thanks also go to staff of our Chicago Office, John Liston & Martha Perales for their constant assistance.  Welcome our new staff, Jon Haines in the Office.

I would also like to thank my wife, Flavia, for her supportive effort in all my work; she assists me whatever I need, and most important trusts me and gives me all the freedom to do whatever I pursue.

To my mother, Frances, and my late father Leo, I thank you for your unconditional love and support throughout all my life.

At this convention, several past International presidents told me that I could have three wishes right after I receive my Presidential pin.  Here we go ……my first one is Peace in the World; my second wish is many many Vocations as countless as the stars of the sky or the sands of the sea.  And the last but not least is that I would like to ask another 3 more wishes.

And the very first wish of my second set is:

I beg you all to pray for me to serve as your humble servant, bring Serra International with its 76 years of history to a new dawn and grow in peace from within and throughout the world;

leading all Serrans walk hand-in-hand on the wonderful Camino of Vocations in unity under one Serra International.

Mary, mother of vocations, pray for us.

Good evening.

Tags: , , , , , ,

Comments are closed.