Card. Bertone: ‘”Spiritualità cristiana e dottrina sociale per cambiare il mondo”

set 20th, 2011 | By | Category: Primo Piano

Promuovere la ”spiritualità cristiana” che, se ”nasce dal rapporto personale con Dio in Gesù Cristo”, diventa ”uno stile di vita interiore che si conforma personalmente a quello di Gesù, mediante l’azione dello Spirito Santo, e da cui consegue esteriormente la responsabilità etica in vista dell’altro”. Il segretario di Stato vaticano, cardinale Tarcisio Bertone, sceglie il tema della spiritualità cristiana ”come modo di essere nel mondo per cambiarlo” per il suo discorso in occasione del primo Festival della dottrina sociale della Chiesa, che si tiene  a Verona.

La dimensione spirituale, osserva il segretario di Stato, ”si configura, anche dal punto di vista teologico secondo una prospettiva insieme verticale e orizzontale”. ”Verticale perché nasce e si nutre dell’incontro con Dio (e questo è sempre un dono dall’Alto) – spiega il card. Bertone – orizzontale, perché si traduce in senso relazionale e sociale, comunitario ed ecclesiale. Perché ho incontrato Cristo nella mia vita sono responsabile del mio prossimo come di me stesso: l’altro, il lontano diventa mio familiare al punto da chiamarlo fratello”.

”Lo stile di vita di Gesù, il suo modo di essere nel mondo, possiede come fine ultimo, non di lasciarlo così com’è, ma di trasformarlo”, ricorda il cardinale, che cita il poeta Charles Péguy, per il quale ”Gesù non è venuto nel mondo per fare una passeggiata e raccontare alcune storielle edificanti, ma ‘propter nos homines et propter nostram salutem’, come recita il Credo”.

Secondo Bertone, dunque, la dottrina sociale della Chiesa ”contiene in sé e trasmette una spiritualità che è portatrice di un messaggio di rinnovamento della società e del mondo. Questa spiritualità ha, da una parte, un carattere immutabile, perché intrinseco alla spiritualità cristiana; dall’altra, essa riflette le sensibilità e le accentuazioni dei diversi contesti storici e geografici in cui la Chiesa vive”.

Il fatto stesso che un festival di questo tipo si sia realizzato, osserva il cardinale, ”significa almeno due cose: che la società italiana, grazie a Dio, nutre un’apertura e un interesse sempre attuali per il pensiero cattolico e la sua proposta etica; e inoltre, più in particolare, che la dottrina sociale della Chiesa sta conoscendo un rinnovato interesse, teorico e pratico”.

Molti, poi, i rimandi alle ”coordinate” che definiscono la dimensione sociale della cristianità, e che ”sono quelle del Concilio Vaticano II e del magistero dei Pontefici Giovanni XXIII, Paolo VI, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI”. Tra le altre citazioni scelte dal cardinal Bertone, quella della prima Enciclica di Giovanni Paolo II, la ‘Redemptor hominis’: ”In questa via che conduce da Cristo all’uomo, su questa via sulla quale Cristo si unisce ad ogni uomo, la Chiesa non può essere fermata da nessuno”.

E’ importante per Bertone, inoltre, valorizzare ”l’apporto originale” dei laici ”alla diffusione e all’approfondimento” della dottrina sociale della Chiesa, e il ”ruolo primario” che rivestono ”nell’impegno diretto in campo sociale e politico”. Il segretario di Stato vaticano cita l’auspicio espresso da Benedetto XVI in occasione di una visita pastorale a Cagliari nel 2008, che ”il cristiano, mosso dallo Spirito Santo che vive in lui, sia reso capace ‘di evangelizzare il mondo del lavoro, dell’economia, della politica, che necessita di una nuova generazione di laici cristiani impegnati, capaci di cercare con competenza e rigore morale soluzioni di sviluppo sostenibile”’.

Il cardinale ricorda poi che i vari contributi che i laici possono dare ”sono elementi molto importanti dell’opera della nuova evangelizzazione, alla quale siamo oggi chiamati”. ”In sostanza, dai laici, e dalla qualità della loro spiritualità – sottolinea Bertone – dipende in buona parte la nuova evangelizzazione dell’ambiente sociale e, di conseguenza, la sua trasformazione secondo le prospettive di una visione alta dell’uomo e della società”.   (Adnkronos)

Tags: , ,

Comments are closed.