Una vita per le vocazioni.

mag 11th, 2011 | By | Category: Apertura

“E’ bellissimo essere in questa piazza trasformata in una chiesa, anzi in una cattedrale”. Con queste parole il Cardinale Angelo Amato, Prefetto della Congregazione delle cause dei Santi, ha salutato la folla accorsa a Pianura, quartiere della periferia ovest di Napoli, per la cerimonia di beatificazione di don Giustino Russolillo, fondatore della Societa’ delle Divine Vocazioni. Un evento, ha sottolineato il Cardinale, “più unico che raro” per Pianura, che con il quartiere confinante Soccavo fa parte della diocesi di Pozzuoli. Papa Ratzinger ha riconosciuto il miracolo fatto nel 1998 dal sacerdote di Pianura, scomparso nel ‘ 55. Guarì una catechista del New Jersey, Gaetanina Meloro, affetta da un carcinoma nel ‘98. «Oltre trenta testimoni sono stati ascoltati» precisa don Giacomo Caprara, postulatore generale. Giovanni Paolo II proclamò le virtù di don Giustino nel ’97. Istruita un’ inchiesta, l’anno scorso la Consulta medica del Vaticano ha riconosciuto l’inspiegabilità scientifica della guarigione. -

Nell’area predisposta dal Comune di Napoli, una spianata nella zona di Via Pallucci, hanno trovato posto 15mila persone, altrettante sono restate al di là delle barriere per seguire la cerimonia grazie ai 4 maxischermi installati per l’occasione. A fare gli onori di casa il Vescovo di Pozzuoli, Mons. Gennaro Pascarella, presente il Card. Crescenzio Sepe, sul palco oltre 60 pastori provenienti da tutta Italia e da varie parti del mondo. Oltre cinquecento sacerdoti, 100 dei quali hanno somministrato l’Eucarestia.

Tra i fedeli sono accorse numerose delegazioni, provenienti dall’Europa ma non solo: bandiere di Brasile, Nigeria, India, Filippine, Ecuador, Indonesia, hanno sventolato assieme ai fazzoletti realizzati per l’occasione, con il volto di don Giustino Russolillo. “E’ un miracolo”, ha commentato il sindaco di Napoli, Rosa Russo Iervolino. “Questa beatificazione – ha aggiunto – è all’altezza di quelle che si celebrano a Roma in Piazza San Pietro”.

Foto tratte da www.dongiustino.com.

Tags: , ,

Comments are closed.