“Tu sei Sacerdote in eterno”…la prima testimonianza sul Serrano on line del Rettore di Aversa

mag 11th, 2011 | By | Category: Primo Piano

“Tu sei Sacerdote in Eterno”… questa solenne espressione è risuonata nuovamente giovedì 5 maggio 2011 nella Chiesa Cattedrale di Aversa quando il giovane  Antonio Raimondo ha detto “Eccomi” alla chiamata del Signore. S. E. Mons. Angelo Spinillo, da pochi mesi Vescovo della Diocesi Aversana, per la prima volta ha così imposto le mani e invocato lo Spirito Santo sul novello Sacerdote.

Si ripete il miracolo della Chiamata, Dio non abbandona il suo popolo e continua a mandare pastori per la sua Chiesa. Don Antonio è un giovane dal volto luminoso e dal sorriso sempre stampato sulle labbra, accogliente, gentile e mite; ha iniziato il suo cammino vocazionale presso il Seminario Vescovile di Aversa nel gennaio del 2004  continuando poi gli studi e la formazione presso il Seminario Interregionale Campano tenuto dai Padri Gesuiti. Proveniente dalla comunità Parrocchiale di S. Pietro in Parete (CE), svolge il suo ministero presso la Parrocchia S. Antimo in Sant’Antimo (NA).

Come Rettore del Seminario, quando durante la celebrazione chiedo al Vescovo di ordinarlo sacerdote e il Vescovo pubblicamente vuole sapere se ne è degno, mi sento preso da una grande responsabilità:  in questo caso, è stata confortata dal cammino limpido e lineare che Antonio ha compiuto, con grande consapevolezza dell’impegno ecclesiale scelto e della generosa offerta di sé dimostrata in tanti momenti.   I fedeli accorsi in Cattedrale, insieme con tanti sacerdoti e seminaristi, hanno tributato uno scrosciante applauso nel momento in cui è stato annunciato che Antonio ora è Don Antonio, Sacerdote in eterno. “È la comunità ecclesiale che esprime un sacerdote e alla comunità ecclesiale il sacerdote è mandato”, così il Vescovo Mons. Spinillo nella sua profonda omelia ha affermato, descrivendo la bellezza del Sacerdozio e la sua dimensione ecclesiale, per cui “ringraziamo il Signore, la famiglia, le comunità ecclesiali, il Seminario con i suoi formatori per il dono di questo sacerdote e fiduciosi continuiamo a chiedere al Signore operai per la sua Messe” .

Un germoglio, custodito con cura, sostenuto dall’incessante preghiera e dall’affetto di noi tutti,  è fiorito; i frutti del suo cammino pastorale non tarderanno a vedersi perché don Antonio sarà tra la sua gente ad annunciare che la Parola di Dio è fonte di luce e di salvezza per ogni viandante di questa terra che si lascerà conquistare dalla dolcezza del Suo eterno messaggio.

Mons. Stefano Rega, Rettore del Seminario di Aversa

Tags: , , , ,

Comments are closed.