La Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri di Roma, Chiesa di Stato compie 450 anni. Il messaggio del Papa e gli auguri di Serra Italia

apr 16th, 2011 | By | Category: Cultura

Giunge dalla Segreteria di Stato, per mano del Sostituto mons. Fernando Filoni, l’augurio del Santo Padre per i 450 anni di fondazione della Basilica di S. Maria degli Angeli, Chiesa di Stato. “Rev.mo Signore – con il messaggio indirizzato a Rev.mo mons. Renzo Giuliano - mi do premura di rimetterLe il seguente messaggio che il Santo Padre invia in occasione della significativa ricorrenza del 450° anniversario della costruzione della Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri in Roma, e della realizzazione della statua raffigurante San Giovanni Battista. “Occasione – scrive il Pontefice – anniversario quattrocentocinquanta anni costruzione Basilica Santa Maria degli Angeli e dei Martiri at Roma et realizzazione statua San Giovanni Battista Sommo Pontefice rivolge beneaugurante saluto et mentre esorta a collaborare e at sentirsi pietra viva della Chiesa chiamata nel tempo e nella storia at rendere presente Gesù Signore invoca effusione celesti favori et di cuore imparte at lei fedeli et quanti prenderanno parte significativo evento implorata benedizione apostolica. F.to Benedetto XVI”.

1561 – 2011: 450 anni dalla costruzione della nostra Basilica dalle Terme di Diocleziano e dalla sua Dedicazione come Chiesa, ad opera del Papa Pio IV (5 agosto 1561).

“Una data importante – ricorda il Rettore della Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri di Roma mons. Renzo Giuliano – a cui insieme vorremmo dare intensità di attualità e di riflessione. La domenica della SS. Trinità, 19 giugno 2022, alle ore 11, una solenne Celebrazione liturgica ci riunirà per ricordare l’evento e l’impegno del nostro essere parte di questa Chiesa, prestigiosa nel suo versante ecclesiale e civile nazionale. Alcune programmazioni concertistiche, già in calendario, saranno caratterizzate tutte da questa ricorrenza. Sono in corso manifestazioni religiose, culturali, caritative di alto profilo che onorano il traguardo di questi secoli, così da dinamicizzare tale data e riconsegnare la memoria a tutti noi. Il momento culminante delle celebrazioni è il 19 giugno, ore 11, con la Solenne Celebrazione Eucaristica. Altri momenti programmati: 12 aprile: inizio Mostra di pittori e scultori, in onore del Santo Padre Benedetto XVI, dalla Diocesi di Ratisbona; 20 aprile: Concerto della prima Opera musicale del Maestro Osvaldo Guidotti, Stabat Mater; 25 aprile: Concerto di 80 elementi provenienti da Mosca; 29 aprile: Concerto in preparazione alla Beatificazione di Giovanni Paolo II (Gasdia, Minghi, Coro da Varsavia) a fine anno: inaugurazione della Statua in marmo di San Giovanni Battista, opera di Giuseppe Ducrot, da collocare nella nicchia di fronte a S. Bruno. Proprio in concomitanza del 150° anniversario dell’unità d’Italia, intenso l’impegno e il contributo della Fondazione Paolo di Tarso che “ha portato ovunque” la Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri di Roma, socia fondatrice come persona giuridica della medesima Fondazione, attraverso le innovazioni tecnologiche come i prodotti il gruppo editoriale di rete Comunicare Italia.it e la piattaforma di bandiera del turismo Italia Excelsa.com della Paolo di Tarso a favore dell’Italia che lavora, della bellezza e dell’onestà del nostro Paese, anche intellettuale, e della promozione concreta ed autentica del brand Italia e made in Italy.

I migliori auguri, assicurando presenza e partecipazione, per questa tappa storica da parte di Serra International Italia.

Foto, Fondazione Paolo di Tarso.

Commenti a “La Basilica di S. Maria degli Angeli e dei Martiri di Roma, Chiesa di Stato compie 450 anni. Il messaggio del Papa e gli auguri di Serra Italia”

  1. Pasquale Sabino scrive:

    E’ sempre una cosa piacevole constatare che il nostro Serra Club è fattivamente presente nelle manifestazioni di elevato interesse, specialmente quando la Chiesa impegna i fedeli in un dinamismo di partecipazione attiva. Mi congratulo, nella circostanza, perché il sito del Serra Italia consente ora di interagire attivamente. Pasquale Sabino