Auguri a S.E. mons. Giovanni Marra dal Primicerio di Odigitria dei Siciliani in Roma e da Serra Italia

feb 23rd, 2011 | By | Category: La Voce del Seminario

Pubblichiamo il discorso recente pronunciato dal Primicerio dell’Arciconfraternita di S Mara Odigitria dei Siciliani in Roma. “È un grande onore – dice mons. Giuseppe Blanda – per me rivolgere il saluto di benvenuto a Sua Eccellena Mons. Luigi Bommarito, Emerito Arcivescovo di Catania, che oltre sessant’anni fa mi ha accolto nel Seminario Arcivescovile di Monreale, mi ha seguito da maestro nel corso degli anni di formazione al sacerdozio, e lo scorso anno non ha mancato di stare accanto a me a Lourdes quando ho rinnovato le mie promesse sacerdotali ringraziando la Madonna in occasione del mio Aureo Giubileo.

Con grande devozione rivolgo voti augurali a Sua Eccellenza Mons. Giovanni Marra, Emerito Arcivescovo di Messina, che fa parte di questa nostra famiglia e con noi oggi celebra il suo 80mo genetliaco.

Benvenuti nella Chiesa di S. Maria Odigitria, la Casa dei Siciliani in Roma.

In questa nostra casa, Eccellenze, con la collaborazione preziosa delle Sorelle Francescane del Vangelo, istituzione siciliana della Diocesi di Palermo, si vive il Culto Divino Eucaristico, con l’adorazione quotidiana, mattino e pomeriggio, per le vocazioni e la santificazione del clero.

In questa casa si coltiva la devozione Mariana e si celebrano le solennità dei nostri Santi: S. Rosalia, S. Lucia, S. Eustochia, S. Agata.

Il Santo Padre Benedetto XVI nella sua recente visita di ottobre in Sicilia ha voluto ricordarli nelle sue omelie e ha affidato tutta la Sicilia alla nostra Madonna Odigitria.

Sono ancora vivi gli echi dei festeggiamenti della presa di posesso del Titolo Presbiterale Cardinalizio di Sua Eminenza Paolo Romeo.

In questa casa, Eccellenze, ci si esercita nella carità e nelle opere di misericordia, e si promuove in collaborazione con la Pontificia Facoltà Teologica di Sicilia, San Giovanni Evangelista, la cultura e la storia di Sicilia.

Benvenuti, Eccellenze, e grazie di presiedere questa solenne liturgia. Ringrazio Marina e Alberto Consoli Palermo Navarra per le festose decorazioni floreali che ogni anno nella solennità di S. Agata arricchiscono la nostra Chiesa.

La nostra Santa Agata, come pregheremo nell’orazione della Messa, risplende nella Chiesa per la gloria della verginità e del martirio. Il martire si dona a Cristo per giungere a Dio mediante il sacrificio della vita.

La verginità non ha senso se non nel dono.

La verginità cristiana è donarsi al Signore, rinunciare a se stessi per vivere unicamente per lui”.

Presente una delegazione di Serra International Italia.

Foto: Fabio Pignata.

Tags: , ,

Comments are closed.