Prende avvio la Presidenza di Donato Viti con la visita del Papa e il Cnis a Palermo

dic 10th, 2010 | By | Category: Primo Piano

Il Presidente Avv. Donato Viti

Il Serra International Italia e il Consiglio Nazionale Italiano hanno partecipato all’entusiasmo per la tanto attesa visita del Pontefice a Palermo ed in concomitanza del grande evento si è riunito con tutti i suoi membri e commissioni da ogni parte d’Italia proprio nella capitale siciliana. Una testimonianza di solidarietà ed affetto a Benedetto XVI dell’unico movimento che ha come mission le vocazioni sacerdotali e che è costituito da laici pronti a spendersi affinchè progetti di vita di vocazioni laiche si intreccino con le vocazioni ecclesiastiche come pampini di vite, si sorreggano e incentivino vicendevolmente. “Siamo stati insieme in questi giorni – dichiara il Presidente Nazionale Avv. Donato Viti – chi da Venezia, da Bologna, da Roma, da Napoli, da ogni parte del territorio italiano, a testimoniare il nostro impegno, ausilio e sostegno nel cuore delle vocazioni sacerdotali. Accolti dal Rettore del Seminario di Palermo mons. Raffaele Mangano e dall’organizzazione dell’attivissimo club di Palermo 543 del Distretto 77, nella sede di Baida che sovrasta la città e ad ampio respiro coadiuva ancora di più a volgere lo sguardo verso l’alto, sono stati approvati all’unanimità i punti del programma del biennio 2010-2012”. “Un biennio sociale – prosegue il Presidente Viti – che si avvia ancora una volta in contemporaneità con la visita del Papa che oggi incontra la regione ecclesiastica siciliana. Già le solide basi che sono state poste alla mia attività avevano avuto inizio nel precedente biennio a Viterbo, sede della segreteria nazionale, dove il già Presidente Nazionale Gemma Sarteschi aveva trasferito  al Papa e a tutta la comunità che lo incontrava esultante l’impegno dei serrani. Mi auguro che questa rinnovata simultaneità, invocando la protezione di Maria, Madre delle Vocazioni, sia di buon auspicio per far sì che nel Serra si attui una svolta, con il divenire di un movimento più moderno, basato sulle preziose esperienze del passato e sulla saggezza dei veterani, che sia sempre più al passo con i tempi e adeguato a supportare ed a stare vicino a coloro, in particolare ai giovani seminaristi, in un appoggio che provenga anche da giovani serrani, che rispondono a quell’Eccomi, con non poche difficoltà ma con gioia”. “Insieme a tutti i governatori dei distretti e ai nuovi componenti delle commissioni abbiamo avuto l’onore e il privilegio – conclude il Presidente Nazionale Avv. Donato Viti – di trascorrere qualche ora con S.E.R. Mons. Paolo Romeo, Arcivescovo di Palermo, che ha accompagnato il Santo Padre alla presenza di tutte le autorità ecclesiastiche e ad esempio di settecento sacerdoti della regione siciliana, in un momento che ha anticipato, con la medesima presenza del Serra Club Italia, a novembre il Concistoro a Roma per la nomina a Cardinale dello stesso S.E. Romeo e che abbiamo condiviso con gioia ed affetto filiale. Ma a Palermo ancora per fare sempre meglio ed essere più efficaci, i componenti del Cnis sono stati dotati di un vademecum del buon serrano realizzato dal Dott. Cesare Gambardella, past Presidente Internazionale del Serra”. Nel Santuario di Santa Rosalia sul Monte Pellegrino, luogo che sovrasta il Pontefice e i centomila fedeli che gli hanno dato il benvenuto, così vi è scritto: “Niente ti turbi, niente t’attristi, di nulla manchi se hai Dio nel cuor, basta il suo amor”.

Tags: , , ,

Comments are closed.