Il Serra Club a sostegno dei sacerdoti: la recente nuova Charter di incorporazione

dic 10th, 2010 | By | Category: Il Serra nel Mondo

Piazza Armerina. E’ nato il Serra club della città dei mosaici. Il prestigioso movimento nato in America per il sostentamento dei sacerdoti è il primo che viene avviato nella diocesi piazzese per volontà dei vescovo Michele Pennisi. E’ stato eletto presidente del neosodalizio Giovanni Marletta, già procuratore generale, alla presenza delle massime autorità della Serra italiano tra cui Cesare Gambardella presidente internazionale, Donato Viti, presidente nazionale, Vera Pulvirenti vice presidente nazionale e Salvatore La Spina, Governatore distretto 77 Calabria – Sicilia.

«Sono felice – ha detto Pennisi – che anche a Piazza Armerina sia nato il Club Serra indispensabile per il lavoro dei sacerdoti e per favorire la crescita delle vocazioni sacerdotali».

Durante l’incontro è intervenuto anche don Fortunato di Noto, che ha ricordato come durante i suoi studi seminariali a Roma sia stato sostenuto da aderenti al Serra club. Ha detto nel suo discorso il presidente Marletta: «A noi cristiani incombe il dovere civile, morale e responsabile, oltre che religioso come credenti, di una diffusione “urbi et orbi” di questi principi ispirati e diretti tutti a favorire una civile convivenza sociale e democratica. A noi – ha continuato Marletta – il compito d! i fornire gli strumenti adatti a tali scopi adoperandoci per individuare, facilitare e sostenere le vocazioni cristiane e sacerdotali. E’ dunque un problema di salvaguardia della nostra civiltà di tutela e difesa del nostro modi di vivere da sempre radicato nel rispetto dell’umanità, della famiglia, dei supremi valori ed esigenze della convivenza da noi praticato all’insegna della tolleranza, del soccorso a chi ha bisogno e del rispetto degli altri».

Inoltre Marletta ha sottolineato l’importanza dei sacerdoti: «Sono loro che stando vicino alla gente e trovando le parole ed i gesti opportuni con il richiamo confortante delle vicende di un Dio che, per la nostra redenzione, ha mandato suo figlio, Gesù, che si rivolse ai poveri ed ai derelitti indicando loro che la salvezza è, nella fraternità amorosa che rende agli ultimi il riconoscimento della vera giustizia nella loro vita. Per noi che ci stiamo costituendo in un sodalizio, il Club Serra, il dovere di testimoniare da laici allo scopo di individuare favorire e sostenere le vocazioni al sacerdozio ministeriale della Chiesa cattolica».

Fonte, Ago. Sel., “La Sicilia”, 3/12/2010. Si ringrazia Anna Placa per la collaborazione.

Tags: , , , , , ,

Comments are closed.